27.4 C
Castellammare di Stabia

Formula Uno, GP D’Italia 2023: le pagelle di Carlo Ametrano

LEGGI ANCHE

Formula Uno, oggi vi presentiamo le pagelle dello scrittore stabiese Carlo Ametrano intervenuto in esclusiva al termine del GP d’Italia disputato nel circuito di Monza e vinto da Max Verstappen.

La Ferrari si presentava a questo GP con la voglia di ottenere punti pesanti e di battagliare per la vittoria finale. Carlo Sainz è apparso più in forma rispetto a Leclerc e ha battagliato prima con Verstappen e poi con Perez per non farsi superare. Alla fine però lo strapotere tecnico delle Red Bull ha avuto la meglio e Sainz ha chiuso sul podio questa sua bellissima gara.

L’olandese vince anche a Monza, arrivando a dieci vittorie consecutive in una sola stagione. Un altro risultato record, che certifica ancor di più la forza della RB19. Dietro di lui, il suo compagno di squadra Perez e la Ferrari di Carlos Sainz che torna finalmente sul podio.

Oggi abbiamo ascoltato per la nostra rubrica “Un voto per la Formula Uno” lo scrittore stabiese Carlo Ametrano, autore del libro “Ayrton… per sempre nel cuore” e grande appassionato di Formula Uno.

Con lo scrittore è stato fatto il punto sul Gran Premio svolto ieri a Monza.

Ciao Carlo, prima di iniziare con il pagellone ti chiediamo una considerazione sulla gara.

“In generale Verstappen ha battezzato la Formula Uno come Formula Vesrstappen o Formula Red Bull. La Ferrari la vedo ancora troppo lontana”.

Primo posto per Max Verstappen, ormai c’è poco da dire! Voto?

“Ha battuto il record di Vettel di 9 vittorie consecutive. Partire da lui è ormai un’abitudine. Non so più che dire: si appresta per me a vincere tutte le gare. Non conta nulla il pensiero di Wolff per ora è lui il più forte. Voto 10 e lode”.

Seconda piazza per Sergio Perez! Voto?

“Si è svegliato e ha recuperato tre posizione. Veniva da un momento di difficoltà e lui ha saputo rispondere molto bene. Voto 9”.

Terzo posto per Carlos Sainz che torna sul podio. Che ne pensi?

“Pole Position e battaglie con Verstappen e Perez prima e poi con il compagno. La Ferrari non può essere contenta di salire sul gradino più basso del podio, deve trovare il modo di lottare per la vittoria in ogni GP, la storia, il blasone e le potenzialità lo impongono. Voto 7.5”.

Quarta piazza per Charles Leclerc. Voto?

“In questo week end non è stato in palla, anzi è stato sempre dietro il compagno di scuderia da cui ha copiato anche l’assetto per avere una macchina bilanciata. Voto 6”.

Quinto e sesto le due Mercedes con George Russel e Lewis Hamilton. Che ne pensi?

“Il duo Mercedes non ha sviluppato una grande gara e quindi non possono essere soddisfatti. Sia Russel sia Hamilton hanno corso con sufficienza. Voto 6 ad entrambi”.

Che mi dici della settima posizione di Albon?

“La Williams sta disputando un buon spezzone di campionato e Albon sembra maturare di gara in gara e anche a Monza abbiamo visto le sue potenzialità. In futuro si parlerà di lui. Voto 6,6”.

Segue subito dopo un super Norris, voto?

“Mc Laren da rivedere un flop anche oggi dopo un buon periodo. Lando fa quel che può . Voto 6”.

Che voto dai al nono posto di Alonso?

“Ci aspettavamo molto di più da lui anche perchè ci teneva a fare bene a Monza. L’Aston Martin sembra aver smarrito la via. Voto 5,5”.

Cosa mi dici invece di un super Bottas?

“Un punto per l’Alfa Romeo che sa di brodino. Il voto è più di stima che di sostanza. Voto 6”.

Carlo noi ti facciamo i complimenti e ti ringraziamo e diamo appuntamento a tutti i nostri ascoltatori al GP di Singapore, tra due settimane. Prima di chiudere, ci vuoi aggiornare sui tuoi appuntamenti?

 “Dopo la bella esperienza al Minardi Day, di fine agosto, non mancherò all’Orgoglio Motoristico Romano di fine settembre. Ci rivedremo in TV giovedì sera su Odeon per commentare quanto accaduto a Monza. Sono davvero orgoglioso di questo, ringrazio come sempre Filippo Gherardi e Martina Renna per l’invito”


Previsioni Meteo 19 Luglio 2024: Nord, Centro, Sud Focus Castellammare di Stabia, Napoli e Province Campane

Condizioni meteo dettagliate per il 19 luglio 2024 in Italia, con focus su Castellammare di Stabia, Napoli e province campane.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare