Note Meteo Nazionale 26Ottobre 2022: Caldo eccezionale sull’Europa: valori termici da record

Note Meteo Nazionale 26Ottobre 2022: Nelle prossime ore Scipione avanzerà su tutto il Paese.  #Note #meteonazionale #meteo #previsionimeteo #26Ottobre

Leggi anche:

Note Meteo Nazionale 26Ottobre 2022: Caldo eccezionale sull’Europa: valori termici da record e anomalie fino a 10-12°C

Novembre, dopo un avvio davvero eccezionale potrebbe arrivare un grosso colpo di scena; la tendenza.
Torneranno, localmente, le nebbie sulle pianure del Nord, ma in un contesto di cielo poco nuvoloso e clima caldo per il periodo.
WEEKEND e Ponte di OGNISSANTI: Scipione passa il testimone a un anticiclone mostruoso per Halloween.
Dal 4 Novembre possibile SVOLTA.

IN DETTAGLIO

L’anticiclone africano continuerà a condizionare l’Italia anche nei prossimi giorni e addirittura potrebbe provocare un avvio di Novembre davvero eccezionale.
Dopo la Terza Ottobrata e l’Anticiclone di Halloween, sarà infatti verosimilmente servita pure la Novembrata da record, a partire già da Mercoledì 2 Novembre.
Ma attenzione, la novità di oggi è che subito dopo potrebbe verificarsi un colpo di scena.

Secondo gli ultimi aggiornamenti dei principali Centri di Calcolo un cambiamento generale del tempo sarà possibile attorno al 6/8 Novembre, con l’avvicinamento di una serie di impulsi perturbati nord-atlantici in grado di favorire un’erosione dell’anticiclone, giorno dopo giorno.
L’alta pressione potrebbe innalzarsi verso le alte latitudini (potrebbe spingersi addirittura verso la Groenlandia) lasciando libero spazio all’ingresso di una perturbazione in discesa verso la Francia e Italia, supportata da aria più fredda di origine polare-marittima.
Una delle configurazioni meteo più significative in termini di maltempo sull’Italia (visibile nella mappa allegata).
La “caduta del palloncino anticiclonico” darebbe il via ad un periodo favorevole alle piogge, con maltempo e temperature certamente più consone al periodo.
Solo nei prossimi giorni si potrà approfondire l’argomento nel dettaglio, valutando meglio se la questa potenziale ferita sul Mediterraneo sarà in grado di aprire definitivamente le porte dell’Atlantico, con tanta pioggia e il via definitivo alla vera stagione autunnale.

Se il peggioramento non dovesse andare in porto, la situazione diventerebbe a dir poco “drammatica“, soprattutto dal punto di vista della mancanza di precipitazioni (siccità), che rischia di ripercuotersi nel lungo termine.
Senza le precipitazioni autunnali (quelle che portano le grandi nevicate sulle Alpi ed i fenomeni abbondanti in pianura), si rischia infatti di essere catapultati in un “crisi idrica” a livello nazionale.
Già nell’Estate appena trascorsamoltissimi comuni italiani si sono ritrovati senz’acqua (non solo quella irrigua, ma anche quella potabile).
Un vero dramma che si rischia di rivivere in maniera ancor più diffusa nella prossima Estate.

Si tratta di una proiezione a lungo termine, con ampi margini d’incertezza, ma almeno qualcosa inizia a muoversi. Rischio maltempo dopo il 7-8 NovembreRischio maltempo dopo il 7-8 Novembre

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

ACCADDE OGGI 08 Dicembre: Santi, ricorrenze e cenni storici di oggi

ACCADDE OGGI 08 Dicembre è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare.