Fontana: “La Juve Stabia ci dirà in che condizione è la Turris”

Gaetano Fontana, allenatore della Turris, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato con la Juve Stabia, valevole per la 21esima giornata del campionato di Lega Pro Girone C e in programma domani allo stadio Liguori di Torre del Greco alle 20:30.

Le dichiarazioni di Gaetano Fontana sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Franco può cambiare volto alla Turris ma non solo dal punto di vista tecnico ma anche dal punto di vista emotivo caratteriale. Porta esperienza e carisma e conoscenza dell’ambiente e faccio molto affidamento su di lui per trasmetterla anche alla squadra.

I ragazzi stanno cercando di incamerare un modo di stare in campo che non è condizionato dal modulo ma si tratta solo di sviluppare un certo tipo di gioco nel quale ci dobbiamo riconoscere.

Possiamo parlare di tutto ma dall’altro lato ci sono anche degli avversari che ti concedono o meno certe coese. Stiamo lavorando da poco su concetti basici a cui seguiranno altre informazioni. Ma ci vorrà tempo. Poi dovremo crescere e portare avanti altre situazioni.

Il cambio di tre allenatori ha portato insicurezza e mancanza di fiducia ma dobbiamo superare questi problemi. In questo momento la classifica è la cartina di tornasole del momento della squadra.

Noi dobbiamo vestire i panni di una squadra che lotta per la salvezza. In questa gara contro una grande Juve Stabia che ha ritrovato gioco e risultati non sarà semplice ma sarà una squadra che ci potrà dire a che stato siamo in questo momento.

I ragazzi sono tutti funzionali e si devono sentire partecipi del lavoro che stiamo facendo. Devono sentirsi parte di questa squadra e fino alla fine dovranno dare il massimo. Poi se il mercato dirà altro ne parleremo ma finché stanno con me devono dare di tutto e di più.

Conosco tutti gli elementi della squadra. E’ una fase di studio anche per me questa. Qualcuno dovrà giocare anche fuori ruolo perchè abbiamo qualcuno infortunato. Ercolano è un giocatore molto duttile. Mi piace lavorare con questi giocatori che ti permettono di cambiare la gara anche senza fare cambi.

Frascatore è un giocatore che ho sempre ammirato anche da avversario ed è un giocatore che può fare sia il difensore centrale che un esterno basso. Mancherà Contessa per squalifica. Riparte un altri ciclo in cui voglio entusiasmo e partecipazione perchè il risultato della partita dipende anche da come si cerca la vittoria durante la settimana.

Non sono un integralista del 4-3-3. Chi mi conosce sa che non lo sono mai stato. A seconda delle partite cercheremo di far indossare il miglior arbitro a questa squadra. 

Gli infortuni sono in ripresa ma non credo di averli per questa gara ma anche se dovesse mancare qualcuno saremo undici contro undici e non mi interessa se qualcuno dovrà giocare fuori ruolo”. 

 

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Disegno di legge sull’Autonomia: il Cdm approva all’unanimità

Il Consiglio dei Ministri ha approvato all'unanimità il disegno di legge sull'Autonomia differenziata presentato dal ministro per gli Affari regionali Roberto Calderoli (noto per il suo porcellun) .
[do_widget "HTML personalizzato"]