Catanzaro – Juve Stabia 2-0, le pagelle delle Vespe 

Catanzaro – Juve Stabia 2-0, le pagelle delle Vespe sulla sconfitta del “Nicola Ceravolo”.

Una vigilia sulla carta proibitiva quella che attendeva le vespe al Ceravolo di Catanzaro, mister Colucci opta per una mini rivoluzione con l’inserimento dal primo minuto di Russo in porta e Della Pietra e Dell’Orfanello in mezzo al campo. Un minuto di raccoglimento prima della gara, per la tragica scomparsa di 3 giovani catanzaresi vittime di un incendio, avvenuto nella notte.

Le Pagelle
Russo 6: Parte dall’inizio rimedia un giallo nella prima frazione per perdita di tempo, bella la parata su Vandeputte, nulla può sul primo gol, sul rigore ne intuisce solo la traiettoria. Nel secondo tempo controlla a dovere le ulteriori velleità avversarie.

Maggioni 5: Difficile tener testa da quel lato agli avversari, rare le spinte pensa più a coprire ma non senza affanni.

Tonucci 6: Prova di forza e fisico contro un attacco giallorosso mai domo, ma non basta contro un avversario tecnicamente forte, ma rimane l’unico baluardo difensivo.

Caldore 4: Cerca anche lui di chiudere e forzare le giocate ma a volte rischia più del dovuto, nel secondo tempo rimedia l’espulsione.

Dell’Orfanello 4: Inizio da incubo, sbaglia un bel po’ di palloni e rimedia anche un giallo sfiorando anche il rosso.

Altobelli 5: Cerca di tenere a galla i suoi in un centrocampo a chiare tinte giallorosse, ma con tanta sofferenza.

Berardocco 5: Un bel po’ di palloni passano tra i suoi piedi ma difficilmente hanno trovato sbocchi positivi.

Scaccabarozzi: 5 Praticamente un fantasma, molta corsa a vuoto e non trova mai il giusto inserimento.

Ricci 5: Anche lui non riesce a trovare la giusta collocazione in mezzo al campo girando spesso a vuoto.

Santos 5 : Ci mette corsa e lotta su tutti i palloni anche se in tante occasioni non proprio puliti, ma è tutto qui.

Della Pietra 5 : La chance di partite dall’inizio lo galvanizza tanto da rincorrere tutte le occasioni potenzialmente buone, ma si scontra con la difesa avversaria che lo rende inoffensivo.

Maselli (dal 1 s.t.) 5: Un tempo a disposizione per poter dire la sua ma non trova modo di farsi notare, rimedia solo una ammonizione.

Peluso ( dal 1 s.t.) 5: Non trova proprio il ritmo, nervoso e pronto allo scontro con l’avversario, serviva qualcosa in più. Anche lui rimedia il cartellino giallo.

Pandolfi ( dal 1 s.t.) Da un po’ di profondità alla manovra e mette in leggera difficoltà il suo marcatore, ma alla lunga non incide positivamente sulla contesa. Giallo anche per lui.

Carbone ( dal 26 s.t.) 5: Entra ormai a partita più che compromessa, sotto di 2 gol e un uomo in meno, la squadra è ormai in balia dell’avversario e la patisce anche lui.

Guarracino ( dal 38 s.t.) s.v.

Mister Colucci 5: Tenta anche il colpo ad effetto con le scelte iniziali mischiando le carte, ma la squadra non risponde nella maniera dovuta anzi subisce fin da subito l’avvesario non riuscendo ad avere quell’ approccio che si chiedeva e non riuscendo mai a trovare la porta avversaria. Nel secondo tempo peggio, dopo il raddoppio dell’avversario e l’espulsione di Caldore. Insomma ora la squadra si è incamminata su una strada impervia, bisogna assolutamente invertire la rotta e inventarsi qualcosa il campionato continua senza sosta e non fa sconti a nessuno. In cucina ora ci sarà da fare…miracoli.

A cura di Giovanni Donnarumma. 

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Mondiale calcio 2022; analisi Croazia-Belgio

Mondiale calcio 2022 pareggio deludente che fa sorridere la Croazia e che condanna il Belgio ad una bruttissima eliminazione

Giappone-Spagna, Mondiali di Calcio 2022

Giappone-Spagna si preparano a scendere in campo alle ore 20.00 Giappone-Spagna, Mondiali di Calcio 2022 Entrambe le squadre hanno un piede agli ottavi ma è ancora...