30 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Agosto 8, 2022

Vassoio di cavolfiore arrostito, quinoa, olive calde, spicchi di pita

Da leggere

Questo vassoio è composto da cavolfiore salato arrostito con curcuma; una fresca insalata di quinoa in stile tabbouleh profumata con prezzemolo e limone; olive calde e spicchi di pita per raccogliere il tutto.

Vassoio di cavolfiore arrostito, quinoa, olive calde, spicchi di pita

Ovviamente questa è solo un’idea di composizione per rendere disponibili, contemporaneamente, vari elementi che puoi variare a tuo gusto, magari aggiungendo più proteine, e quindi sostituendo qualcosa o ritagliando un altro angolino con prosciutto e/o una varietà di formaggi (o puoi aggiungere un piatto laterale)

IngredientiINGREDIENTI

(3-4 porzioni)

PER IL CAVOLFIORE

  • 1 cavolfiore a testa grande (2 libbre), privato del torsolo e tagliato a cimette
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di timo essiccato
  • 1/2 cucchiaino di cumino macinato
  • 1/2 cucchiaino di curcuma macinata
  • 2 cucchiaini di scorza di limone grattugiata finemente (da 1/2 limone)
  • 1/4 cucchiaino di sale fino

PER LA QUINOA

  • 3/4 di tazza di quinoa secca, sciacquata se necessario
  • 1/4 cucchiaino di sale fino o più se necessario
  • 1 1/2 tazze d’acqua
  • 1/2 tazza di prezzemolo fresco tritato
  • 1/2 tazza di pomodorini tritati
  • 1/2 peperone rosso medio, privato dei semi e tritato (1/2 tazza)
  • 2 cucchiai di succo di limone fresco (dal limone che hai sbucciato sopra)
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • Pepe nero appena macinato

PER LE OLIVE

  • 1 1/2 cucchiaino di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3/4 di tazza di olive verdi mature in scatola, scolate
  • Frantumare il timo essiccato

PER L’ASSSEMBLAGGIO DEL VASSOIO DA PORTARE A TAVOLA

  • 1 tazza di hummus
  • 1 cetriolo (senza semi), affettato sottilmente trasversalmente
  • Una manciata di mandorle tostate e salate
  • Due pita (pane arabo), tagliate a spicchi
  • Paprika dolce (facoltativa)
PREPARAZIONE

Per il cavolfiore:

  1. posiziona una griglia al centro del forno e preriscaldalo a 450 gradi.
  2. Fodera una grande teglia bordata con carta da forno.
  3. In una terrina capiente, condisci il cavolfiore con l’olio, il timo, il cumino, la curcuma, la scorza di limone e il sale fino a quando non sarà ben ricoperto, quindi stendilo in un unico strato sulla teglia.
  4. Arrostisci finché non sono teneri; prova con una forchetta (circa 25 minuti).

Nel frattempo prepara la quinoa:

  1. unisci la quinoa, il sale e l’acqua in una casseruola media e mettila sulla fiamma a fuoco medio-alto.
  2. Porta a ebollizione, quindi copri, riduci il fuoco a medio-basso e cuoci, facendo leggermente bollire, per 13-17 minuti, finché l’acqua non viene assorbita e la quinoa diventa soffice.
  3. Togli dal fuoco e lascia riposare, coperto, per 5 minuti. (Se la prepari in anticipo, conservala in frigorifero fino al momento di servire. Se la prepari subito raffreddala più velocemente stendendola in uno strato uniforme su una teglia per circa 3 minuti.)
  4. Trasferisci la quinoa raffreddata in una ciotola media e mescolala con il prezzemolo, i pomodori, il peperone, il succo di limone, l’olio e il pepe nero.
  5. Assaggia e aggiungi altro sale se necessario.

Per le olive:

  1. in una piccola padella a fuoco medio-basso, unisci l’olio e l’aglio.
  2. Cuoci per 1 minuto, quindi aggiungi le olive e cuoci per 5 minuti fino a quando non saranno ben calde, mescolando di tanto in tanto.
  3. Toglile dal fuoco.
  4. Aggiungi il timo, schiacciandolo con le dita mentre lo cospargi sulle olive.

Quando sei pronta per preparare il piatto da portare in tavola componilo con il cavolfiore arrosto, l’insalata di quinoa, le olive, l’hummus, le fette di cetriolo, le mandorle e gli spicchi di pita o pane arabo (vedi foto).

Guarnisci l’hummus con paprika, se lo vuoi o rendila disponibile per gli altri.

CONSIGLI.

Arrostisci il cavolfiore in anticipo e riscaldalo in un forno a 400 gradi fino a quando non sarà ben caldo appena prima di servire.

Cuoci in anticipo anche la quinoa e conservala in frigorifero; quando ti servirà portala a temperatura ambiente e mescolala con gli altri ingredienti poco prima di servire.

Idea ripresa da Voracously

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy