Gnocchi ai frutti di mare: un altro primo piatto di pesce facile

Gnocchi ai frutti di mare

Oggi vediamo come preparare un altro primo piatto di pesce facile per gustare al meglio i frutti di mare freschi: gli Gnocchi ai frutti di mare .

Gli Gnocchi ai frutti di mare sono facili da realizzare e davvero gustosi con un incredibile profumo di mare, ottimo in estate per sentirsi comunque al mare, ma perfetto anche in inverno per ricordare e sognare i tramonti in riva al mare.

Quello che vi presento ora sono gli Gnocchi ai frutti di mare fatti a modo mio con un sughetto di vongole, cozze e gamberetti con l’aggiunta della salsa di pomodoro per dare un tocco di colore al piatto ma vanno benissimo anche senza facendo un sugo ai frutti di mare in bianco e condire così i vostri gnocchi aggiungendo una bella manciata di prezzemolo fresco tritato. Se questa domenica volete preparare un primo piatto a base di pesce, questa potrebbe essere la ricetta giusta a patto che usiate sempre prodotti freschi vuoi per i frutti di mare che per gli gnocchi di patate; altrimenti possono essere dolori di pancia, e non solo metaforici.

Ingredienti
(per 4 persone)

  • 1 kg di gnocchi (di patate)
  • 500 g di cozze
  • 500 di vongole
  • 200 gr di gamberi (o fino a 500 se volete)
  • 400 gr di passata di pomodoro o pomodorini in scatola
  • Olio EVO (olio d’oliva extravergine) q.b.
  • 40 ml di vino bianco ( o Brandy, o vodka)
  • 1 spicchio di aglio
  • qualche foglia di basilico (fresco)
  • sale q.b.
  • pepe (se piace) q.b.

PREPARAZIONE

Per preparare gli gnocchi ai frutti di mare iniziate a pulire i frutti di mare mettendoli per una mezz’ora a bagno in acqua e sale.

Lavate poi accuratamente le vongole e pulite le cozze, come vi ho già descritto nella mia guida di cucina: Consigli e Attrezzature: Le cozze

Quando i molluschi saranno tutti ben puliti riscaldate un filo d’olio con lo spicchio d’aglio in un’ampia padella, aggiungete i molluschi e fateli schiudere a fuoco vivace.

Quando si saranno aperti metteteli da parte (lasciando nella padella il liquido che avranno lasciato) e, non appena saranno tiepidi sgusciateli tenendone da parte alcuni con le conchiglie per la decorazione dei piatti.

Mentre cuociono i molluschi, se non avrete preso i gamberi già puliti, puliteli  eliminando la testa e il carapace e poi rimuovete delicatamente, magari con una pinzetta, la strisciolina nera che costituisce l’intestino.

Filtrate il liquido di cottura dei molluschi che avete messo da parte, versatelo in una padella e cuocete i gamberi. Vedrete che dopo pochi minuti avranno già preso colore per cui prelevateli, teneteli da parte in caldo, e filtrate nuovamente il liquido.

A questo punto è l’ora di preparare il sughetto per cui rimettete il liquido filtrato nella pentola, aggiungete la passata di pomodoro (o i pomodorini)  e fate cuocere per circa 10 minuti regolando di sale e pepe (se piace).

Quando il sugo di pomodoro (o pomodorini) sarà pronto, unite i frutti di mare che avete tenuto da parte e sfumate con il vino bianco (o con il Brandy, o con la Vodka a vostro gusto), e lasciate sobbollire qualche minuto aggiungendo anche delle foglie di basilico fresco.

Cuocete gli gnocchi in una casseruola con l’acqua bollente salata e scolateli quando saliranno a galla.

Trasferite quindi gli gnocchi nel tegame con il sugo ai frutti di mare e fateli saltare in padella per un paio di minuti.

Fate insaporire per 1 minuti circa tutto insieme ed ecco fatto: i vostri gnocchi ai frutti di mare sono pronti.

Impiattateli e serviteli con i molluschi ancora con le loro conchiglie messi da parte guarnendo anche con qualche foglia di basilico fresco.

 Cristina Adriana Botis / Redazione