Ciliegie sotto spirito (alcool: grappa o altro)

Conservare le ciliegie o altra frutta, per gustarne in pieno il sapore in ogni momento dell’anno è un’operazione semplicissima che, si può dire, ci viene tramandata da nonna a nonna a mamma da sempre.

Conservare le ciliegie o altra frutta, per gustarne in pieno il sapore in ogni momento dell’anno è un’operazione semplicissima che, si può dire, ci viene tramandata da nonna a nonna a mamma da sempre.

Come? Semplice, mettendole sotto spirito per gustarle da sole o utilizzandole, ad esempio, per guarnire gelati e torte come ad esempio le cheesecake.

Una preparazione antichissima, che si è diffusa nel tempo soprattutto nelle zone di maggiore coltivazione delle stesse come la Puglia e l’Emilia Romagna, ma ormai diffusa in tutta Italia.

Se piace, puoi aromatizzare la frutta aggiungendo qualche chiodo di garofano in ogni barattolo.

Ciliegie sotto spirito (alcool: grappa o altro)

IngredientiINGREDIENTI

(per 3 vasetti)

  • 1 kg di ciliegie
  • 500 ml di alcool puro a 95°
  • 350 ml di acqua
  • 200 gr di zucchero
  • 3 cannella (stecche)
  • chiodi di garofano (facoltativo) qb

Preparazione, cucinaPREPARAZIONE

 

  1. Lavale eliminando anche il gambo. Asciugale per bene.
  2. Versa in un pentolino l’acqua e lo zucchero e fa bollire per qualche minuto, fino a che il liquido non sarà ben limpido e lo zucchero completamente disciolto.
  3. Inseriscile, con una stecca di cannella, all’interno di ciascun vasetto, avendo cura di posizionare i frutti molto stretti.
  4. Una volta che lo sciroppo zuccherato si sarà raffreddato, uniscilo all’alcol e versalo all’interno dei barattoli di vetro. Riempi il barattolo fino all’orlo per ridurre al minimo l’ossidazione della frutta.
  5. Chiudi ermeticamente i barattoli e lasciali riposare in un luogo buio e fresco per almeno 40 giorni dopo i quali potrai consumare la tua frutta sotto spirito anche per accompagnare gelati, torte e dolci.

NOTA: Se utilizzerai alcool puro a 95°, in questo caso, i barattoli non hanno bisogno di essere sterilizzati come abbiamo visto per altri prodotti, dato che l’alcol assolverà alle funzioni battericida e batteriostatiche. In tutti gli altri casi ricorda sempre di seguire le regole per sterilizzare bene i vasetti per poterli poi utilizzare in sicurezza.

La CUCINA di Cristina

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


ULTIME NOTIZIE