24.9 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

venerdì, Luglio 1, 2022

Irrompe nella casa famiglia di Castellammare, e minaccia di morte la ex

Da leggere

Castellammare, irrompe nella casa famiglia e minaccia di morte la ex che, in altre occasioni, la aveva colpito con una stampella e lanciata della candeggina in faccia.

Castellammare, irrompe nella casa famiglia e minaccia di morte la ex

L.G., questo il nome dell’aggressore,  aveva reso la vita dell’ex partner un inferno e, come se non bastasse, usava anche comportamenti violenti nei confronti della madre. Ora irrompe nella casa famiglia.

Commissariato Castellamare di Stabbia (foto da COISP)Per questo gli agenti della Questura di Castellammare di Stabia, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare di polizia emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura di Oplontine, hanno arrestato il 36enne.

L.G. è accusato di maltrattamenti commessi in danno dell’ex compagno e di tentata estorsione con violenza alla madre.

Le indagini hanno accertato che il 36enne avrebbe sottoposto la compagna a continue molestie e comportamenti violenti, a volte anche in presenza del figlio più giovane: 

Il pm di Torre Annunziata, Nunzio Fragliasso, dice:

«Al punto tale da costringerla ad interrompere la loro relazione sentimentale, decisione quest’ultima non accettata dall’uomo, il quale da quel momento in poi le avrebbe rivolto ripetute minacce, anche di morte, se si fosse legata sentimentalmente a un altro uomo».

Ma il comportamento violento e aggressivo di LG si è manifestato anche nei confronti della madre, che a sua volta è stata sottoposta sia a gravi minacce che a comportamenti violenti.

Il tutto generato dallo scopo di ricavare denaro per l’acquisto di droga.

Dopo le formalità, l’uomo è stato rinchiuso nel carcere napoletano di Poggioreale.

Alcune altre notizie di Cronaca dalla Campania presenti nei nostri archivi:

Morte di Vittoria 5 anni: i bagnini negano di essere stati in pausa pranzo VIDEO

Aggiornamento sulla morte di Vittoria 5 anni. annegata a Torre: cominciano i distingui. Intervistati dal TG3 i bagnini negano di essere stati in pausa pranzo. VIDEO

Madre distratta, Bagnini in pausa pranzo, Vittoria Scarpa morta!

Aperta una inchiesta sulla morte, a Torre, di Vittoria Scarpa, di soli 5 anni perché, sembra, si è avuto l’insieme di madre distratta, Bagnini in pausa pranzo

Morta nell’ospedale di Castellammare di Stabia la piccola Vittoria

E’ morta nell’ospedale di Castellammare di Stabia la piccola Vittoria, di cinque anni (non quattro come si era appreso in precedenza) smarritasi in spiaggia e poi ritrovata in mare

Trovato il cadavere della bambina scomparsa nel catanese

La bambina sarebbe stata uccisa. Il cadavere della piccola di quasi 5 anni che risultava rapita all’uscita dall’asilo lunedì pomeriggio, 13 giugno, a Tremestieri (CT), è stato trovato in mattinata dai Carabinieri. Il ritrovamento sarebbe stato possibile grazie all’interrogatorio della madre

Risultati dei Referendum del 12 giugno 2022

Respinti dal quorum i referendum. Gli italiani erano chiamati ad esprimersi: sulla legge Severino; le misure cautelari; la separazione delle carriere; le valutazioni dei Magistrati; le candidature per il Csm. Per essere valida la consultazione avrebbe dovuto raggiungere il 50 per cento dei voti più uno degli aventi diritto. Il SI è prevalso sul NO

Amministrative 2022: 89 comuni campani al voto, nessun capoluogo di provincia

Amministrative 2022. I Comuni campani interessati: 14 in provincia di Avellino, 11 nel Sannio, 17 in provincia di Caserta, 34 a Salerno e 13 a Napoli.

Nuora sospetta di abusi su figlia e accoltella suocero

Nuora sospetta di abusi su figlia e tenta di uccidere il suocero ferendolo con un coltello. I Carabinieri l’arrestano per tentato omicidio

Penna pistola in casa. Arrestato 35enne di Sant’Antonio Abate

Sant’Antonio Abate: penna pistola in casa. Letale e in grado di sparare anche cartucce da caccia. 35enne arrestato dai Carabinieri.

Camorra e politica in Campania: è emergenza pandemica

Camorra e politica in Campania: Giovedì il governo comunale di San Giuseppe Vesuviano (NA) è stato sciolto per l’incursione, in soli 105 giorni, della camorra.

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook!

Castellammare, irrompe nella casa famiglia e minaccia di morte la ex / Cristina Adriana Botis / Redazione Campania

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy