Ischia corsara a Maddaloni per 2-0. Gialloblu a un passo dalle semifinali
Ischia corsara a Maddaloni per 2-0. Gialloblu a un passo dalle semifinali
Foto pagina ufficiale Maddalonese Calcio

Ischia corsara a Maddaloni per 2-0. Gialloblu a un passo dalle semifinali

COPPA ITALIA “ANGELO ZEOLI” – ANDATA QUARTI DI FINALE: Trofa e D’Antonio regalano il primo round ai gialloblu

Simone Vicidomini– Vittoria all’inglese per l’Ischia che si impone per 2-0 allo stadio “Cappuccini” di Maddaloni, grazie alle reti di Trofa e D’Antonio. Un doppio vantaggio che permetterà ai gialloblu di gestire al meglio la gara di ritorno al “Mazzella” tra tre settimane. Avvio pimpante dei casertani che hanno avuto tre nitide occasioni per portarsi in vantaggio. Dopo la mezz’ora di gioco è venuta fuori l’Ischia, che ha trovato il gol del vantaggio con una zampata vincete sotto porta di Trofa.

Nella ripresa stesso copione dei gialloblu che hanno trovato il raddoppio con il primo gol in maglia gialloblu del giovane D’Antonio, e poi sono andati più volte vicino al terzo gol. Un’Ischia cinica, come successo nel derby contro il Real Forio, capace di sfruttare al meglio gli errori dei casertani. I gialloblu sono dunque riusciti a prendersi l’intera posta in palio nel turno di coppa Italia, ove qualche settimana fa avevano lasciato due punti per strada.

LE FORMAZIONI- Come previsto, Iervolino (che lascia a casa Di Costanzo, Pistola e lo squalificato Di Sapia, con Florio che sarà in gruppo la prossima settimana), risparmia Sogliuzzo e Cibelli ma riporta Trofa a centrocampo, spostando Filosa come terzino destro. Il capitano fa coppia con Chicco Arcamone. Castagna appena dietro a De Luise, con Trani a sinistra e D’Antonio a destra. In difesa c’è la conferma di Muscariello insieme a Chiariello; a sinistra agisce Buono.

La Maddalonese si schiera con un undici più competitivo (il veterano Dino Fava parte dalla panchina). Valerio schiera Cerreto in porta, Zacchia a sinistra e Percope a destra; coppia centrale De Fenza-Ferraro. A centrocampo Pingue vertice basso, con Della Ventura e Colella sui lati. In avanti Di Costanzo centrale con Barletta a sinistra e Guglielmo a destra.

LA PARTITA – Di fronte un’Ischia rinfrancata dalla vittoria nel derby di Forio e una Maddalonese che non vince da sei partite e soprattutto non la butta dentro da un mesetto. Primo quarto d’ora esclusivamente di marca Maddalonese. I granata occupano meglio il campo e l’Ischia fatica a proporsi nella trequarti avversaria. Al 6’ Di Chiara si salva in angolo sulla conclusione mancina al volo da posizione leggermente defilata di Di Costanzo. Dopo un tiro debole di Della Ventura (13’) parato dall’estremo difensore gialloblù, al 14’ Guglielmo ha spazio per concludere imparabilmente ma spara alto.

L’Ischia si fa vedere dalle parti di Cerreto soltanto al 32’ con una punizione peraltro non ben calciata da Arcamone. Al 34’ altra occasionissima per la Maddalonese: sugli sviluppi di un calcio piazzato di Barletta, sponda di Guglielmo per Di Costanzo che di testa, da posizione invitantissima, manda il pallone a lambire la traversa. Gol fallito… Passano 3’ e l’Ischia sblocca il risultato. Trani riceve lungo sulla sinistra, addomestica la sfera sul fondo gibboso e la serve in area dove Trofa irrompe all’altezza del primo palo e la indirizza alle spalle di Cerreto. Nel recupero, su angolo battuto da Filosa, De Luise di testa manca di poco il bersaglio.

La ripresa si apre nel segno dei casamicciolesi. Trofa apre a destra ma De Fenza, nel tentativo di servire un compagno di prima intenzione, innesca involontariamente D’Antonio che penetra rapidamente in area e con un preciso destro a pelo d’erba trafigge Cerreto. La Maddalonese va in tilt: Valerio richiama Di Costanzo e inserisce Dino Fava. La squadra di casa cerca di venire in avanti ma Di Chiara non deve mai intervenire. Due traversoni pericolosi dei granata e un paio di situazioni insidiose in area isolana vengono ben sventate da Chiariello e compagni.

Negli ultimi venti minuti in campo c’è solo l’Ischia che domina sul piano tecnico ma anche tattico ed in quanto a corsa. Al 27’ iniziativa di Buono il cui tiro-cross viene respinto a fatica da un difensore. Al 31’ Ischia vicina al terzo gol: Trofa dalla destra carica il diagonale rasoterra, De Luise per poco non ci arriva e pallone che lambisce il palo a portiere battuto. Gli ingressi di Sogliuzzo e Cibelli conferiscono ulteriore qualità. I gialloblù gestiscono la palla senza dare alcuna possibilità ai casertani di rientrare in partita.

Al 34’ batti e ribatti in area, la retroguardia isolana non riesce ad allontanare il pallone, il neo entrato Romagnoli da oltre venticinque metri cerca di sorprendere Di Chiara ma il pallone termina a lato. Al 38’ Trani recupera palla sulla corsia sinistra, apre a destra in favore di Castagna che controlla e libera il mancino che viene respinto con un ottimo intervento dal portiere Cerreto. In pieno recupero, De Fenza ci prova sugli sviluppi di un calcio piazzato dalla trequarti destra: pallone sul fondo di un paio di metri.

MADDALONESE 0

ISCHIA  2

MADDALONESE: Cerreto, De Fenza, Percope, Zacchia, Ferraro, Della Ventura (41’ st Natale), Colella (13’ st Verdicchio), Pingue, Guglielmo (21’ st Romagnoli), Di Costanzo (5’ st Fava), Barletta (43’ st Sannazzaro). (In panchina Domigno, Falco, Alfano, Orientale). All. Valerio.

ISCHIA: Di Chiara, Buono (39’ st Cibelli), Trofa, D’Antonio (20’ st Montanino), Chiariello, Arcamone G.G., Castagna (42’ st Di Meglio A.), Muscariello, Trani (43’ st Pesce), Filosa, De Luise (36’ st Sogliuzzo). (In panchina Mazzella, Iacono, Arcamone M.). All. Iervolino.

ARBITRO: Tomei di Sapri (ass. Amarante di Castellammare e Marcone di Nocera Inferiore).

MARCATORI: nel p.t. 37’ Trofa; nel s.t. 2’ D’Antonio.

NOTE: angoli 5-4 per l’Ischia. Ammoniti Zacchia, Gugliemo, Barletta, Della Ventura, Ferraro, Buono, Chiariello, D’Antonio, Pesce. Durata: pt 47’, st 48’. Spettatori 150 circa.

 

 

 

 

 

Ascolta la WebRadio