Tragedia ferroviaria a Brandizzo: 2 Indagati

LEGGI ANCHE

Scopri le ultime novità sulla tragedia ferroviaria a Brandizzo. Gravi irregolarità emerse nelle indagini. Ci sono 2 indagati.

In Breve: Due persone sono state indagate in relazione all’incidente ferroviario di Brandizzo, nel Torinese, in cui 5 operai sono morti. Secondo la Procura di Ivrea, le vittime stavano lavorando sui binari senza l’approvazione dell’azienda, rivelando gravi irregolarità nelle fasi precedenti al disastro.

Tragedia ferroviaria a Brandizzo

La procuratrice capo di Ivrea, Gabriella Viglione, ha dichiarato che l’evento poteva essere evitato con la procedura corretta. I due indagati sono Antonio Massa, addetto di Rfi, e Andrea Girardin Gibin, caposquadra della Sigifer, l’azienda esterna responsabile della manutenzione ferroviaria.

Si ritiene che la cattiva comunicazione abbia causato la tragedia di Brandizzo poiché gli operai non avevano il permesso di lavorare su quel tratto ferroviario. La Commissione Lavoro della Camera ha programmato un’audizione con Ferrovie dello Stato e le sigle sindacali per indagare sul caso.

Tragedia ferroviaria a Brandizzo, le cinque vittime:
Tragedia ferroviaria a Torino, le cinque vittime: Michael Zanera, 34 anni, di Vercelli; Giuseppe Sorvillo, 43 anni, di Brandizzo; Saverio Giuseppe Lombardo, 52 anni, di Vercelli; Giuseppe Aversa, 49 anni, di Chivasso; Kevin Laganà, 22 anni di Vercelli.

L’incidente ferroviario a Brandizzo ha sollevato gravi preoccupazioni riguardo alla sicurezza sul posto di lavoro e alle procedure aziendali. Le indagini continuano per determinare le responsabilità dei due indagati e per garantire che simili tragedie possano essere evitate in futuro.


Salvatore Contino è il nuovo Campione di Italia di Boxe dei pesi Gallo

Una serata di sport e di boxe che ha trascinato allo stadio del Tennis della Borghesiana tantissimi tifosi e appassionati
Pubblicita

Ti potrebbe interessare