La Polizia a Pescara arresta una donna e un albanese

Gli agenti della Polizia di Stato di Pescara, nella giornata di ieri, hanno eseguito  una sottoposizione alla misura alternativa della detenzione domiciliare emessa dal Tribunale di Sorveglianza di L’ Aquila.

La Squadra Mobile eseguiva tale misura  emessa  nei confronti di   RECCHIA Romina,   quarantenne pescarese, resasi responsabile dal 2000 al 2007 di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti  nonché  ricettazione.

Dopo le incombenze di rito la predetta veniva accompagnata da personale di quest’ ufficio presso il  proprio  domicilio.

 

Sempre nella giornata di ieri, gli agenti della polizia di Pescara, hanno eseguito un ordine di carcerazione. Per l’esattezza la Polizia di Frontiera aerea e marittima di Pescara, in esecuzione  dell’ordine di carcerazione nr.3/2002 F- N.R.G. 28/99 – R.G.N.R. n.458/1997, ha tratto in arresto BOFE Edmond nato il 08.04.1978 in Albania.  L’arrestato si era reso responsabile di  violazione art. 74 D.P.R. 309/90. Al termine degli atti di rito lo stesso  veniva associato presso la locale Casa Circondariale.

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Okoye si aggrega alla Givova: firmato il contratto con Scafati

Ala piccola, il nazionale nigeriano torna in Italia dopo le esperienze con Varese, Matera, Trapani e Udine.