Olimpiadi Rio 2016, tredicesima giornata: le speranze di medaglie azzurre per giovedì 18 agosto

LEGGI ANCHE

Le speranze di medaglie azzurre per oggi, giovedì 18 agosto, sono riposte nel Beach Volley e nella Pallanuoto dove gli azzurri lotteranno per la medaglia più pesante, quella d’oro. Poi c’è anche la Canoa Velocità (k2 100 metri) dalla quale potrebbe arrivare ancora un bronzo o …. lasciamo libero spazio ai sogni perché con Germania, Serbia ed anche Australia (favorita per il bronzo sugli azzurri) c’è poco da scherzare.

CANOA VELOCITA’ 

Ore 14.08, finale K2 1000 metri uomini

Gli azzurri Giulio Dressino e Nicola Ripamonti hanno destato una buona impressione in semifinale. Germania e Serbia sembrano di un altro pianeta, l’Australia è favorita per il bronzo. I canoisti italiani non sono così distanti. Il podio, in ogni caso, sarebbe una grande sorpresa.

Dressino-Ripamonti (10%)

PALLANUOTO

Ore 21.30, semifinale maschile, Italia-Serbia

Servirà un’impresa titanica al Settebello per venire a capo dei campioni d’Europa e del mondo in carica. Un’autentica corazzata di cui fanno parte campioni del calibro di Filipovic, Mitrovic, Mandic, Prlainovic ed Aleksic. In questa competizione, tuttavia, i balcanici non sono apparsi inattaccabili, chiudendo la fase a gironi in quarta piazza dopo i pareggi con Ungheria e Grecia e la sconfitta con il Brasile. Nei quarti di finale, tuttavia, si sono ritrovati, eliminando in scioltezza la Spagna. Fisicità, carisma, esperienza e talento sono tutti dalla parte della Serbia. L’Italia non ha nulla da perdere, ma per vincere servirà la partita della vita.

Settebello, percentuale di vittoria della semifinale: 25%

BEACH VOLLEY

Ore 4.59, finale maschile

Daniele Lupo e Paolo Nicolai sono già certi di aver conquistato la prima medaglia di sempre per l’Italia in questo sport, dunque i loro nomi appartengono alla storia. Ora manca l’ultimo gradino per l’Olimpo. I brasiliani Alison-Bruno sono i favoriti numero uno e nella finale dell’Open di Vitoria dello scorso mese di marzo travolsero gli azzurri in due agevoli set. I verde-oro sono ampiamente superiori, ma dovranno fare i conti con la pressione di dover vincere a tutti i costi davanti al proprio pubblico, oltretutto contro degli avversari sulla carta ‘morbidi’, qualificati per gli ottavi come lucky losers. Una situazione che ricorda molto la finale degli Europei di calcio tra Francia e Portogallo…

Lupo-Nicolai, percentuale di vittoria della finale: 15%

federico.militello@oasport.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Castellammare di Stabia, la rottura di una conduttura idrica crea disagi per raggiungere la penisola sorrentina

La rottura improvvisa ha creato grossi problemi anche alla circolazione veicolare. Segui gli aggiornamenti sulla situazione.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare