La Notte Brava Di Capodanno (Lo Piano Santarossa)

In questi ultimi anni in in tutta l’Europa abbiamo avuto un flusso abnorme e ininterrotto di profughi, ne sono sbarcati centinaia di migliaia, questa vera e propria migrazione bibblica non si prevede che possa interrompersi a breve termine. La maggior parte di essi non hanno avuta altra scelta che scappare dalle proprie terre martoriate da anni di carestie, guerre tribali, fratricide e di religione.
Per migliaia di loro scappare dalle proprie case e abbandonare la propria terra,, era ed e’ l’unica salvezza possibile, luoghi dove la vita di una persona ha valenza zero, Quante volte abbiamo assistito a carneficine di massa, uomini donne e bambini passati per le armi solo per un sospetto, 
 
L’Italia non e’ un Paese ricco, ne’ tantomeno benestante, per tanti nostri connazionali e’ giornaliera la lotta alla sopravvivenza, noi non possiamo continuare  ad accoglier un numero spropositato di profughi, e dare loro quanto viene negato a gran parte dei nostri concittadini. 
 
Quando un profugo entra in Italia, ha garanzie; due pasti caldi al giorno, una colazione, del vestiario, una paghetta mensile, una scheda telefonica e un posto sicuro dove dormire. Viene spontanea la domanda perche’ non concedere anche ai nostri connazionali indigenti un simile trattamento, non parlo dei nullafacenti per natura, ma di un’infinita’ di gente che continua a vivere ai limiti dell’indigenza, di coloro che hanno perso lavoro e dignita’ o di coloro che  rovistano nei cassonetti dell’immondizia nella speranza di trovare qualcosa che possa tramutarsi in cibo. 
 
Questa vergogna non sembra interessare il nostro Governo, sempre pronto ad essere magnanimo con persone che non sempre si sono dimostrate quantomeno grate per il trattamento loro riservato.
 
Dopo gli episodi di violenza in Colonia durante la notte dei delinquenti extracomunitari di Capodanno, 650 fino ad oggi sono state le denuncie presentate da donne molestate, aggredite, scippate , molti Governi hanno intenzione di chiudere i confini, i controlli su chi entra e esce saranno molto piu’ attenti, non e’ salutare avere come vicino di casa una persona che al momento opportuno cambia faccia ed e’ un possibile criminale pronto a colpire.
 
Sarebbe giusto che anche le nostre autorita’ prendessero le giuste misure, che rendessero sicuri i propri concittadini e i nostri confini. Chi delinque viene espulso? e’ come dare un premio al delinquente, il rimpatrio viene pagato, poi a stretto giro di posta il “reo” torna con un’altro barcone, e la storia si potrebbe ripetere all’infinito. 
 
Anche in Italia tanti sono stati gli episodi di violenza, abbiamo avuto delitti, stupri, aggressioni selvaggie, solo per citare i reati piu’ gravi, si perdono tra le pagine della cronaca reati di minore valenza criminale. 
 
Sarebbe ora di voltare pagina, anche se i giornali di Stato parlano di rinascita economica, la realta’ in cui si vive in Italia e’ totalmente diversa, noi tutti abbiamo bisogno non di elemosine ma di certezze sia dal punto di vista lavorativo che della nostra sicurezza.
Redazionehttps://vivicentro.it
Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

MICRODANZE: Il meglio della danza contemporanea a Brescia nell’anno della Capitale Italiana della cultura 2023

Microdanze andrà In scena nei Musei della città e rappresenterà una Performance di danza in percorsi urbani.
[do_widget "HTML personalizzato"]