Juve Stabia, in arrivo Bellich e Piovanello?

Juve Stabia, sembrerebbero ai dettagli le operazioni che dovrebbero portare tra le Vespe il difensore Bellich e l'attaccante Piovanello

LEGGI ANCHE

Juve Stabia, sembrerebbero ai dettagli le operazioni che dovrebbero portare tra le Vespe il difensore Bellich dal Vicenza e l’attaccante Piovanello dal Padova.

In attesa dell’ufficializzazione del centrocampista Giuseppe Leone che ha anche giocato nell’ultimo allenamento congiunto con il Castel Volturno, sembra ai dettagli l’arrivo di Marco Bellich, di cui avevamo parlato già lo scorso 23 luglio come l’obiettivo prevalente delle Vespe per il ruolo di centrale difensivo insieme a Bachini.

LA CARRIERA DI MARCO BELLICH PRIMA DELL’INTERESSAMENTO DELLA JUVE STABIA.

Nato il 5 maggio del 1999 a Novara, Bellich è un difensore centrale alto 188 cm e di piede sinistro come ce ne sono non tantissimi in categoria.

Bellich cresce nel settore giovanile prima del Novara e successivamente del Genoa militando nella Primavera di ambedue i club.

La prima esperienza nel calcio professionistico è relativa a gennaio 2019 quando passa in prima squadra al Novara. In due anni e mezzo fino al giugno 2021 colleziona in Serie C 18 presenze.

Nell’estate del 2021 passa alla Lucchese (allenata da Guido Pagliuca, attuale allenatore delle Vespe) con cui colleziona 33 presenze e una rete.

Nella stagione 2022-2023 il passaggio al Vicenza dove fa registrare 28 presenze. Sul suo quasi certo passaggio in gialloblè peserà molto il fatto di essere ben conosciuto da mister Pagliuca che lo ha avuto alle sue dipendenze nella stagione 2021-2022 alla Lucchese e che quindi ben conosce sia i pregi che i difetti del difensore centrale mancino ex Vicenza.

ENRICO PIOVANELLO, POSSIBILE NUOVO ACQUISTO DELLA JUVE STABIA PER IL REPARTO OFFENSIVO.

Piovanello muove i primi passi da calciatore a 4 anni nell’Albignasego, prima del passaggio al San Paolo dove rimane fino al 2015 quando arriva la chiamata del Padova. La prima stagione in biancoscudato è stata con gli Allievi regionali di Mister Josè La Cagnina, un’annata in cui sperimenta pure il ruolo da terzino.

Sfiora uno Scudetto Under 17, ma l’esplosione arriva nella Berretti di Mister Centurioni. Viene così aggregato alla prima squadra del Padova allenata da Mister Bisoli nella stagione 2017/2018, culminata con la vittoria del Campionato di Serie C (1 presenza) e della Supercoppa Serie C (2 presenze), e con l’esordio tra i professionisti in Padova-Gubbio 1-0, ultima di campionato, diventando il primo “millenial” nella storia del Calcio Padova.

Nell’estate 2018 si trasferisce in prestito al Bari in Serie D: vince ancora il campionato collezionando 34 presenze, 3 gol e 4 assist realizzati.

Piovanello, esterno offensivo di piede sinistro utilizzato spesso a destra a piede invertito ma anche nel ruolo di trequartista, nella stagione successiva torna al Padova (9 presenze in C) prima di passare a gennaio 2020 all’Imolese.

A luglio del 2020 lo ritroviamo lo ritroviamo al Catania, prima del passaggio successivo di nuovo all’Imolese. Nella stagione 2021-2022 passa Mantova dove colleziona 30 presenze e zero reti. Nell’ultimo campionato il ritorno al Padova dove fa registrare 30 presenze e una rete.

 

Juve Stabia TV


Juve Stabia, la sagra dei falli di mano non visti – La Bastonatura

Juve Stabia, inizia ad essere considerevole la lista dei falli di mano non sanzionati in area di rigore avversaria: l'ultimo a Catania
Pubblicita

Ti potrebbe interessare