34 C
Castellammare di Stabia

Juve Stabia-Crotone 1-2, Rileggi LIVE

LEGGI ANCHE

Juve Stabia-Crotone, segui il live testuale del match dallo stadio “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia valevole per la 25esima giornata del campionato di Lega Pro Girone C. 

I TEMI DI JUVE STABIA-CROTONE.

Dopo le dimissioni di Colucci e l’interregno di Giorgio Lucenti nella vittoriosa trasferta di Viterbo, la panchina della Juve Stabia è stata affidata a Sandro Pochesci che è stato presentato alla stampa stamane. Curiosità per capire quale modulo tattico mister Pochesci adotterà nella sua prima al “Romeo Menti”: il suo canonico 3-4-3 oppure continuerà nel solco di Colucci per il quale questa squadra era costruita per giocare con il 4-3-3?

Nella Juve Stabia mancherà per squalifica Daniele Altobelli che raggiunto nella gara di Viterbo le 5 ammonizioni. In settimana è tornato ad allenarsi con la squadra Bentivegna che non era stato convocato nelle due precedenti gare in quanto era sul mercato ma ora non più.

Mister Lerda dal canto suo nella conferenza stampa di vigilia ha manifestato la voglia dei suoi ragazzi di tornare alla vittoria contro la Juve Stabia dopo gli ultimi due pareggi che hanno rallentato un pò la corsa nei confronti del Catanzaro, vera dominatrice del campionato.

Nel Crotone mancherà per squalifica il centrale difensivo Golemic, che oltre ad essere il capitano della squadra pitagorica, è elemento chiave anche sui calci piazzati nell’area avversaria.

La gara sarà diretta dal sig. Kevin BONACINA della sezione di Bergamo che è al secondo anno in Serie C. Bonacina sarà coadiuvato da Emanuele DE ANGELIS della sezione di Roma 2; Antonio D’ANGELO della sezione di Perugia; quarto uomo il sig. Francesco D’EUSANIO della sezione di Faenza.

FORMAZIONI UFFICIALI JUVE STABIA-CROTONE.

JUVE STABIA (3-4-1-2): Barosi; Maggioni, Cinaglia, Caldore; Ricci (Bentivegna dal 23° s.t.), Scaccabarozzi, Maselli (Guarracino dal 34° s.t.), Mignanelli; Silipo (Gerbo dal 23° s.t.); D’Agostino (Vimercati dal 7°), Pandolfi (Zigoni dal 34° s.t.).

A disposizione: Russo, Dell’Orfanello, Gerbo, Zigoni, Bentivegna, Berardocco, Guarracino, Moreschini, Picardi, Vimercati, Peluso.

Allenatore: sig. Sandro Pochesci.

CROTONE (4-3-3): Dini; Calapai (Papini dal 20° s.t.), Cuomo, Gigliotti, Crialese; Awua (D’Errico dal 20° s.t.), Vitale (D’Ursi dal 12° s.t.), Petriccione; Chiricò (Pannitteri dal 41° s.t.), Cernigoi, Tribuzzi (Gomez dal 12° s.t.).

A disposizione: Branduani, Gattuso, Bove, D’Ursi, Gomez, Papini, Carraro, D’Errico, Spaltro, Pannitteri.

Allenatore: sig. Franco Lerda.

Angoli: 2-8

Ammoniti: 7° Cernigoi (C), Mignanelli (J), 10° Gigliotti (C)

Espulsi: 7° Caldore (J).

Spettatori: 1.500 circa

 

PRIMO TEMPO JUVE STABIA-CROTONE

1° Juve Stabia in campo con un inedito 3-4-1-2 con la difesa a tre e Silipo dietro le due punte D’Agostino e Silipo. Cambiamento netto di atteggiamento tattico con Pochesci all’esordio in panchina.

7° Espulso Caldore. Intervento a gamba tesa su un avversario ma la sanzione del sig. Bonacina di Bergamo appare molto esagerata e spropositata. Episodio che può cambiare l’esito del match.

11° Crotone in vantaggio. Su punizione susseguente all’espulsione di Caldore, Chiricò trova la deviazione della barriera che spiazza completamente Barosi, portiere delle Vespe. 

27° Vimercati perde banalmente una palla a centrocampo su cui si avventa l’ex Cernigoi ma Cinaglia salva in angolo.

31° Slalom di Chiricò in area di rigore e tentativo di pallonetto con palla che si spegne di poco sul fondo.

40° Tiro di Crialese dal limite dell’area di rigore e parata a terra di Barosi.

41° La Juve Stabia, nonostante l’inferiorità numerica, tesse delle buone trame di gioco ma manca come sempre la finalizzazione.

41° Cross di Chiricò e deviazione al volo di Cernigoi con parata di Barosi che evita la minaccia per la Juve Stabia.

47° Finisce il primo tempo sul punteggio di 0-1 per il Crotone di mister Lerda. Una gara completamente falsata dal direttore di gara, sig. Bonacina di Bergamo, per un fallo di Caldore che meritava il giallo ma assolutamente mai il cartellino rosso dopo soli 7 minuti di gioco. La Juve Stabia nel nuovo modulo 3-4-1-2 con Silipo a fare il trequartista ha creato buone trame di gioco ma è mancato spesso l’ultimo passaggio. Crotone che ha ricevuto un bel regalo sotto forma di espulsione di Caldore inventata dall’arbitro e ha poi legittimato il vantaggio pur senza mai farsi preferire in quanto a gioco.

SECONDO TEMPO JUVE STABIA-CROTONE.

GGGOOOOLLLL DELLA JUVE STABIA: azione magistrale della Juve Stabia. Da Silipo per Mignanelli sulla fascia sinistra che mette al centro per la deviazione vincente di Pandolfi. 

7° Ammoniti Cuomo e Mignanelli.

10° Ammonito Gigliotti per il Crotone.

28° Tiro dal limite di D’Errico per il Crotone con palla sul fondo.

30° Da angolo battuto dalla destra, la palla perviene al centro dell’area di rigore a Gigliotti che da ottima posizione spara altissimo sulla traversa. Occasione per il Crotone.

33° Crotone di nuovo in vantaggio: Chiricò dalla destra lancia bene verso l’altra fascia, appoggio al centro di Papini di testa per Cernigoi che dal cuore dell’area deposita in rete senza problemi. 

45° Pannitteri si libera bene in area e va al tiro di sinistro a giro con la palla che termina di pochissimo fuori.

 

 

 

 

 


Juve Stabia TV


Lorenzo Del Piero, nipote di Alex, sarà presto un calciatore della Juve Stabia

Juve Stabia, un nipote d'arte dal cognome illustre diventerà presto un nuovo calciatore della Juve stabia. Si tratta di Lorenzo del Piero, nipote del più famoso Alex Del Piero
Pubblicita

Ti potrebbe interessare