Il Lunedì in Albis a Pozzano, Una Festa Antica e Ricca di Tradizione

LEGGI ANCHE

Scopri la magia del Lunedì in Albis a Castellammare di Stabia, un evento secolare celebrato nel cuore del Santuario-Basilica per onorare la Madonna di Pozzano.
Con un programma ricco di eventi sacri, TAMMURRIATA ALLA MADONNA e la vibrante TAMMURIATA LIBERA, la città si anima di spiritualità e tradizione.
Unisciti alle celebrazioni del 150° anniversario dell’incoronazione dell’icona e immergiti nell’atmosfera unica che unisce la storia millenaria e la vivace musica popolare.
Contribuisci al ‘Restauro della Memoria’ e abbraccia la spiritualità di Castellammare.

Castellammare di Stabia: Lunedì in Albis a Pozzano, Antica Tradizione e Musica Sacra per il 150° Anniversario dell’Icona di Pozzano

Nel cuore di Castellammare di Stabia, il giorno successivo alla Pasqua prende vita una celebrazione unica, conosciuta come ‘O lunneri e Puzzano.
Questo evento, risalente al 1506, vede la partecipazione delle autorità cittadine alla processione del “Lunedì in Albis” in onore della “Vergine dal titolo Putiano.”

Quest’anno, l’antica festa si inserisce nelle celebrazioni giubilari del Santuario-Basilica, che commemora il 150° anniversario dell’incoronazione dell’icona della Madonna di Pozzano.
Il programma religioso offre un’esperienza coinvolgente con momenti salienti come ‘Buongiorno Maria,’ Sante Messe, Rosario, e Vespri, arricchiti da un suggestivo programma civile.

L’Arcivescovo Mons. Francesco Alfano presiederà la celebrazione delle ore 10, mentre Padre Francesco M. Carmelita guiderà la supplica e la celebrazione delle ore 12.
Un momento speciale sarà la TAMMURRIATA ALLA MADONNA con Laura Paolillo e Vincenzo Romano alle 11.00, un’apprezzata tradizione dei devoti di Castellammare.

Per i più giovani, un momento di animazione con palloncini e zucchero filato è previsto dalle 10.30.
Nel pomeriggio, dalle 14.00, il sagrato ospiterà un momento conviviale e la TAMMURIATA LIBERA, un flash mob di canti e balli popolari promosso dai gruppi Paranza di Monte Coppola e Tammorra Pimontese.
La benedizione di tammorre e nacchere chiuderà l’evento.

Il “Coro Polifonico Campano,” diretto dal Maestro Celestino Pio Caiazza, animerà le celebrazioni.
Inoltre, martedì 2 aprile alle 10.00, un incontro con i restauratori dell’icona della Madonna di Pozzano illustrerà le fasi del lavoro in corso.

Chi desidera contribuire al successo di queste tradizioni può lasciare un’offerta nella sacrestia del Santuario, indicando il supporto al ‘Restauro della Memoria’.
Partecipare a questa festa significa abbracciare la storia e la spiritualità di Castellammare di Stabia, mantenendo vive le radici culturali della comunità.


F1, GP Canada: Verstappen trionfa. Disastro Ferrari

Alla fine l’ha ancora una volta spuntata lui. Max Verstappen vince anche il GP del Canada davanti a Lando Norris e alla Mercedes di...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare