Formula Uno, GP Austria: i risultati del venerdì di prove libere

Formula Uno 1
FONTE FOTO: Formula Uno Facebook

Formula Uno: in Austria la prima sessione va alla Red Bull di Verstappen, la seconda a Hamilton. Domani le qualifiche alle 15.00

Formula Uno, GP Austria: i risultati del venerdì di prove libere

Prima Red Bull e poi Mercedes. In Austria la Formula Uno continua a essere spettacolare ma soprattutto equilibrata. Le gerarchie infatti, tralasciando la lotta al titolo tra Verstappen e Hamilton, continuano a non essere ben delineate.

 

Lotta al vertice

Il venerdì di prove libere vede però come sempre al comando loro due. Verstappen si prende la prima posizione, mentre Hamilton detta il passo nella seconda sessione davanti all’altra Mercedes, quella del compagno, Valtteri Bottas. Un po’ più di difficoltà per il momento in casa Red Bull con Sergio Perez che viene da un’ottima quarta piazza di settimana scorsa, solo undicesimo. Il messicano però si sa, non ha mai brillato il venerdì e la sua più grande forza continua a essere la gara. Per ora Mercedes dunque c’è e vuole(o meglio deve) fare il possibile per continuare a risponde a un  Verstappen che vuole semrpe stare davanti e soprattutto sembra infermabile. Domani, con la qualifica, un altro momento verità tutto da seguire.

 

Da analizzare

Da capire invece in casa Ferrari quanti miglioramenti sono stati fatti rispetto a settimana scorsa.  In quale aspetto? Quello legato al giro secco che, sette giorni fa, è stato totalmente trascurato per poter permettere alla Rossa di aver un ottimo passo gara e il risultato è stato senza dubbio ottimo. Oggi le prove libere dicono seconda e terza piazza per Leclerc e Sainz nelle FP1, mentre nella seconda sessione del pomeriggio Sainz termina tredicesimo, mentre Leclerc non va oltre la sedicesima piazza.

 

Un happy day

Tra le sorprese invece ci mettiamo l’Aston Martin che nel pomeriggio  brilla particolarmente grazie al quarto e quinto tempo di Lance Stroll e Sebastian Vettel che nella mattinata non avevano fatto benissimo. Continua invece a fare benissimo l’altro team motorizzato Honda come l’AlphaTauri che chiude in sesta con Yuki Tsunoda(in entrambe le sessioni in top ten) e  il compagno Pierre Gasly, ormai una garanzia, in settima casella.

 

Non ci siamo…il venerdì

Delude un po’ invece la McLaren. Ma dal team inglese, un venerdì sottotono non è una novità. Norris non brilla né nella prima sessione, chiusa in decima, né nella seconda nono. Lando non brilla ma fa comunque sempre meglio del compagno di squadra Ricciardo che continua ancora a faticare per trovare il giusto feeling con la vettura. Più si va avanti così, peggio sarà per l’australiano e per il team perché, senza un pilota, cercare di chiudere terzi nei costruttori non è di certo una passeggiata. Termina dunque così un come sempre emozionante venerdì di prove libere. Appuntamento a domani con la qualifica in programma alle ore 15.00.

 

GP Austria, la classifica delle FP2

1 Lewis Hamilton(Mercedes)

2 Valtteri Bottas(Mercedes)

3 Max Verstappen(Red Bull)

4 Lance Stroll(Aston Martin)

5 Sebastian Vettel(Aston Martin)

6 Yuki Tsunoda(AlphaTauri)

7 Pierre Gasly(AlphaTauri)

8 Fernando Alonso(Alpine)

9 Lando Norris(McLaren)

10 Antonio Giovinazzi(Alfa Romeo)

11 Sergio Perez(Red Bull)

12 Esteban Ocon(Alpine)

13 Carlos Sainz(Ferrari)

14 Kimi Raikkonen(Alfa Romeo)

15 Daniel Ricciardo(McLaren)

16 Charles Leclerc(Ferrari)

17 George Russell(Williams)

18 Mick Schumacher(Haas)

19 Nicholas Latifi(Williams)

20 Nikita Mazepin(Haas)