Cardinale Zuppi: Urgenza di Fermare la Strage sul Lavoro

LEGGI ANCHE

Il cardinale Zuppi, di fronte alla recente Strage sul Lavoro nella centrale idroelettrica di Bargi, solleva l’allarme sulla sicurezza sul lavoro in Italia, sottolineando l’imperativo di fermare questa “strage” che continua a mietere vittime.

Il cardinale Zuppi alza la voce

Il cardinale Zuppi si è levato a parlare in seguito alla recente tragedia avvenuta nella centrale idroelettrica di Bargi, definendo l’incidente come una “strage” che richiama l’attenzione sulla precaria sicurezza sul lavoro.

Mentre gli scioperi per protestare contro le morti sul posto di lavoro si diffondevano per le città italiane, altre vite si spegnevano, portando il bilancio delle vittime a Piacenza e Messina, accanto a quelle della “Strage di Suviana“.

Il cardinale, visibilmente scosso, ha sottolineato l’urgente necessità di fermare questa catena di tragedie. Con parole cariche di dolore e indignazione, ha ribadito che il lavoro, anziché essere una fonte di vita, troppo spesso si trasforma in una via per la morte, sconvolgendo non solo l’Emilia Romagna, ma l’intera nazione.

La recente esplosione a Bargi è stata descritta come “terribile”, e il cardinale ha sottolineato che ogni vita persa sul luogo di lavoro è uno scandalo, evidenziando l’importanza cruciale di rendere la sicurezza sul lavoro una priorità assoluta.


Campagna abbonamenti S.S.C Napoli 2024/25: Info e prezzi

Novità, sconti, prelazione tutto questo è inserito nella campagna abbonamenti "Ripartiamo con te"
Pubblicita

Ti potrebbe interessare