Avolesi in trasferta a Noto denunciati per ricettazione

Gli agenti del Commissariato di P.S. di Noto (SR) hanno denunciato e sanzionato due avolesi con 400 kg di arance in auto di provenienza furtiva e guida senza patente, mancata assicurazione e assenza di libretto

LEGGI ANCHE

Nel pomeriggio di ieri, agenti del Commissariato di P.S. di Noto (SR), nel corso di servizi specifici di prevenzione e contrasto di reati predatori nelle aree rurali, hanno fermato, in contrada Piana-SP 51, un’autovettura Peugeot con due avolesi a bordo.

Gli occupanti, entrambi di Avola (SR), rispettivamente di 43 e 24 anni, sono stati sottoposti a perquisizione che ha consentito di rinvenire nel cofano dell’autovettura su cui viaggiavano circa 400 chilogrammi di arance.

I due non sono riusciti a fornire ai poliziotti convincenti elementi circa la provenienza degli agrumi e, pertanto, forti indizi riconducono ad una provenienza furtiva degli stessi.

I due, infine, sono stati denunciati per il reato di ricettazione e il conducente del mezzo sanzionato, altresì, per guida senza patente, mancata copertura assicurativa, per aver condotto un veicolo sottoposto a sequestro amministrativo e per non essere in possesso della carta di circolazione. L’importo complessivo delle sanzioni elevate è pari a 10.000 euro.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Editoriale, il Napoli sbatte contro il Frosinone e dice addio alla grande Europa: è solo 2-2 contro i ciociari al Maradona

La nostra analisi al termine di Napoli - Frosinone terminata con l'ennesima delusione di questo campionato!
Pubblicita

Ti potrebbe interessare