27.4 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

venerdì, Maggio 27, 2022

Andrisani: “Ricordo i tempi dei derby della Juve Stabia con Savoia e Nocerina. Polito grande ds per il Bari”

Da leggere

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Michele Andrisani, ex centrocampista di Juve Stabia e Bari, è intervenuto nel corso della trasmissione “Il Pungiglione Stabiese”.

Le dichiarazioni di Andrisani sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Il Bari ha conseguito una vittoria fondamentale con il Catanzaro. Ormai ha più di un piede e mezzo in Serie B avendo vinto anche lo scontro diretto. Ma bisogna stare sempre con i piedi per terra. La Juve Stabia l’avevo accreditata come una delle squadre che poteva anche vincere il campionato. Con il ritorno di Novellino – aggiunge Andrisani – la squadra sta facendo bene. Ai miei tempi c’erano i derby con Savoia e Nocerina e ricordo l’atmosfera del Menti.

Con l’anno nuovo il Bari ha subito un po’ troppo in fase difensiva. C’è stato l’infortunio di Di Cesare e qualche altro infortunio come quello di Terranova. E anche ieri si è fatto male Ricci, ex Juve Stabia. E’ un reparto che ha avuto un po’ di problematiche fisiche. Ma è normale che il Bari che ha il migliore attacco del campionato possa concedere qualcosa dietro. L’unica pecca che ha il Bari è quella di non chiudere le partite. Ma dalla cintola in su – aggiunge Andrisani – è una squadra molto forte con giocatori come Simeri e Citro. Frattali ha uno stiramento e sta giocando Polverino ex Juve Stabia che ieri ha giocato molto bene. Polito si sta dimostrando un gran direttore perché ha creato una squadra a sua immagine e somiglianza e a quella dell’allenatore Mignani.

Bari è una piazza esigente e ci vogliono giocatori con attributi, ci vogliono dei leader e Polito, essendo anche lui un leader, ha portato giocatori importanti e di personalità e carattere. Il carattere è importante soprattutto in queste categorie come la Serie C.

Mignani è un’altra scelta di Polito, lui gestisce tanti giocatori di qualità e si sta dimostrando un allenatore di spessore. Se dovesse vincere il campionato a Bari – continua Andrisani – potrebbe iniziare la sua grande carriera di allenatore. Ci sono state 2-3 partite del Bari in casa col Messina per esempio in cui c’è stato un riavvicinamento del Catanzaro. Ma poi lo snodo cruciale è stata la gara col Foggia. Ed ora è tornato il Bari del girone di andata.

A Bari c’è il rischio che ci si ritrovi nella situazione della Salernitana. Ma io penso che ora si stia pensando solo a vincere il campionato. E’ una piazza – conclude Andrisani – che vuole tornare al calcio che conta e si sta già pensando al futuro”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy