3 denunciati per evasione. Denunciato giovane che prende a calci la volante. Divieto di avvicinamento

La Polizia di Siracusa e di Priolo Gargallo durante il controllo del territorio hanno effettuato varie denunce e eseguito un divieto di avvicinamento ad un uomo violento con una donna

Napoli: Centro storico- arrestato un uomo per violenza sessuale La Polizia di Siracusa e di Priolo Gargallo durante il controllo del territorio hanno effettuato varie denunce

SIRACUSA – CONTROLLO DEL TERRITORIO: TRE PERSONE DENUNCIATE PER EVASIONE

Agenti delle Volanti, nel corso dei quotidiani controlli a coloro che in città sono sottoposti a misure restrittive della libertà personale, hanno denunciato per evasione una donna di 36 anni, sottoposta agli arresti domiciliari, assente al momento di due diversi controlli nel corso della notte, ed un uomo di 28 anni, anch’esso sottoposto agli arresti domiciliari e risultato assente.

Inoltre gli agenti hanno denunciato un uomo di 34, sorpreso fuori dalla propria abitazione in compagnia di persone estranee al proprio nucleo familiare, disattendendo le prescrizioni imposte dalla misura degli arresti domiciliari.

CALCI ALLA VOLANTE – DENUNCIATO UN GIOVANE

Alle ore 00.40 di questa notte, agenti delle Volanti sono intervenuti in un ristorante sito in via Caroli per la segnalazione di musica ad alto volume.

Durante l’intervento, un giovane di 20 anni si avvicinava all’autovettura dei poliziotti, colpiva con due calci la portiera posteriore sinistra della macchina, e si dava alla fuga tentando di allontanarsi correndo.

Gli agenti bloccavano il giovane e lo conducevano in Questura dove è stato denunciato per i reati di danneggiamento ai beni dello Stato e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Il giovane, inoltre, è stato segnalato alla competente Autorità Amministrativa perché trovato in possesso di circa 2 grammi di hashish.

PRIOLO GARGALLO – ANCORA UN UOMO VIOLENTO – EMESSA UNA MISURA CAUTELARE DEL DIVIETO DI AVVICINAMENTO

Agenti del Commissariato di P.S. di Priolo Gargallo hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Siracusa, con la quale è stato disposto nei confronti di un uomo di 43 anni, ritenuto responsabile del reato di stalking aggravato, il divieto di avvicinamento alla persona offesa, con obbligo di mantenersi alla distanza di almeno 150 metri e divieto di comunicare con la donna con qualsiasi mezzo, epistolare, telefonico o telematico.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)