Quantcast

Roma - news

LAZIO-ROMA 3-0| La Lazio conquista il derby, serata da dimenticare per la Roma

La Roma subisce tre gol nel big match serale e consegna ai biancocelesti il derby capitolino

di Maria D’Auria

Roma- Nell’anticipo tra Lazio e Roma, ieri sera all’Olimpico, i biancocelesti si sono aggiudicati il derby capitolino affondando i giallorossi per 3 a 0. Una serata da dimenticare per la squadra di Di Francesco che durante la gara non è mai apparsa determinata e reattiva.

Squadra priva di idee con un centrocampo improduttivo e una difesa facilmente valicabile, aggravata dall’assenza di Manolas. Completa il quadro un attacco impreciso e inconcludente. Questa è la Roma che, quasi intimorita, si è presentata al cospetto degli uomini di Inzaghi.

La Lazio, grintosa fin dal primo minuto, passa in vantaggio al 12’con Caicedo. Dzeko dalla distanza prova a pareggiare i conti ma trova la risposta di Strakosha.

Al 13° minuto il derby si ferma in memoria di Davide Astori, capitano della Fiorentina tragicamente scomparso il 4 marzo di un anno fa. Un momento molto  toccante  quando sui maxischermi dell’Olimpico appare l’immagine del giocatore, che ha anche militato in giallorosso, e tutto il pubblico, con arbitro e guardalinee, gli rende omaggio con lunghi applausi.

La gara riprende e la Lazio domina la prima frazione di gioco. Di contro, una Roma sempre più spenta, incapace di reagire allo svantaggio.

Nella ripresa Zaniolo lascia il campo al 61′ per un colpo al fianco sinistro, al suo posto entra Diego Perotti.

La Roma si accende solo per 10 minuti e prova ad insistere nell’area avversaria. Florenzi al 68’ fa partire un gran destro dalla distanza ma Strakosha arriva nel punto più alto sotto la traversa e riesce a mettere fuori la palla. Poi entrano Pastore, al 66’ al posto di De Rossi, e Schick, al rientro dall’infortunio, in sostituzione di uno spento El Shaarawy. Al 69’ la Roma fallisce l’occasione del pareggio con Pastore che, servito da Dzeko, sfiora in girata il palo alla sinistra del portiere.

Dopo questi brevi tentativi di reazione della Roma, la Lazio si riappropria del campo dominando in lungo e in largo. Al 73′ arriva il raddoppio biancoceleste grazie al rigore procurato da Correa dopo il fallo di Fazio in area di rigore. Dal dischetto Ciro Immobile, subentrato a Caicedo al 64′, non sbaglia ed è gol.

È la resa definitiva per i giallorossi che non riescono a costruire azioni né a reagire all’avanzata degli avversari. L’ingresso di Cataldi finalizza l’affondo della squadra ospite: all’89’, sponda di Milinkovic-Savic per Cataldi che fa partire un sinistro angolato dal limite dell’area. Olsen riesce a toccare la palla ma devia in rete.

Lazio- Roma 3 a 0.

Finale incandescente all’Olimpico, con i gialli mostrati dal direttore di gara prima a Dzeko e poi a Kolarov, per quest’ultimo arriva anche la seconda ammonizione e il conseguente rosso.

La Roma termina in 10 una gara da dimenticare. Lo sguardo incredulo di Di Francesco sul finale di gara, racconta molto più di una sconfitta. Nella prossima gara di campionato, contro l’Empoli, mancheranno Fazio, Dzeko e Kolarov. La Lazio, con questa vittoria, si porta a 41 punti in classifica, a -3 dalla Roma. I giallorossi, invece, sono fermi a tre lunghezze di distanza dall’Inter, quarta, e a 4 dal Milan al 3° posto. Con questa sconfitta, hanno fallito la possibilità  di agganciare i nerazzurri di Spalletti.

Questo derby rappresentava un’occasione fondamentale nella corsa all’approdo alla prossima Champions League, occasione  palesemente sprecata da una squadra ancora una volta allo sbaraglio.

Il prossimo appuntamento è mercoledì, per la partita di ritorno contro il Porto in Champions.  Siamo curiosi di vedere come intende riprendere il cammino questa squadra.

FORMAZIONI

Lazio (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Caicedo, Correa. A disp. Proto, Guerrieri, Luiz Felipe, Patric, Durmisi, Romulo, Jordao, Cataldi, Badelj, Parolo, Immobile, Neto. All. Inzaghi.

Indisponibili: Wallace, Lukaku, Berisha, Luiz Felipe

Diffidati: Immobile, Luis Alberto, Leiva, Badelj

Roma (4-3-3): Olsen; Florenzi, Juan Jesus, Fazio, Kolarov; Cristante, De Rossi, Pellegrini; Zaniolo, Dzeko, El Shaarawy. A disp. Mirante, Fuzato, Santon, Marcano, Karsdorp, Coric, Nzonzi, Pastore, Perotti, Kluivert, Schick. All. Di Francesco.

Indisponibili: Under, Manolas

Diffidati: Fazio, Zaniolo, Florenzi, Manolas, Dzeko

Arbitro: Mazzoleni (sez. Bergamo)

Assistenti: Vuoto e Paganessi. IV uomo: Chiffi. VAR: Calvarese

Copyright vivicentro common

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Maria D'Auria

Giornalista campana di adozione romana. Laureata in giurisprudenza, impegnata nel sociale, appassionata di lettura, scrittura, fotografia. Collaboratrice della testata ViVicentro.it, referente per la Regione Lazio. Esperta di comunicazione, cronaca sportiva, inchieste, eventi.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania