Quantcast

Banner Gori
Calcio

Italia Grecia |Gli azzurri tornano all’Olimpico per la qualificazione agli Europei

Il 12 ottobre la Nazionale incontra la Grecia all’Olimpico per conquistare l’accesso a UEFA EURO 2010. La gara sarà dedicata alle celebrazioni dei 150 anni dell’Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù”

di Maria D’Auria

Roma- Dopo le 6 vittorie conquistate nelle prime 6 giornate del girone J delle European Qualifiers, gli Azzurri proseguono sulla strada di UEFA Euro 2020: nella settima e ottava giornata del gruppo, l’Italia affronta la Grecia (sabato 12 ottobre allo Stadio “Olimpico” di Roma alle ore 20.45) e il Liechtenstein (martedì 15 ottobre al “Rheinpark Stadion” di Vaduz alle ore 20.45), con la possibilità di conquistare aritmeticamente la qualificazione all’Europeo che tra un anno si aprirà proprio a Roma.

L’Europeo 2020 si svolgerà in 12 città ospitanti con gara inaugurale appunto a Roma dove si disputeranno in tutto 3 gare del girone A e un quarto di finale, e final four a Wembley (Londra).

Nelle European Qualifiers, l’Italia dopo le prime sei giornate è al comando del girone J davanti a Finlandia e Armenia. Si qualificano alla fase finale di Euro 2020 le prime due del gruppo.

Il CT Roberto Mancini ha convocato per le due gare un gruppo di 27 calciatori (sono 62 in totale i convocati nella sua gestione). La novità è Giovanni Di Lorenzo: il difensore classe ‘93, protagonista di un buon avvio di stagione con il Napoli, torna in Nazionale dopo essere stato convocato dal Ct in occasione dello stage dello scorso aprile.

Per l’Italia, capolista del girone J nelle Qualificazioni Europee dopo le prime 6 giornate, finora un ruolino di marcia impressionante: 6 vittorie di fila (record nella storia Azzurra agli Europei), che diventano 10 contando anche le ultime 4 uscite nelle qualificazioni al 2016. In questa competizione, la Nazionale non perde in casa da 20 anni (9 settembre 1999 a Napoli Italia – Danimarca 2-3) e va in gol da 23 gare di fila (ultimo 0-0 nel 2010); l’imbattibilità in trasferta dura invece da 13 anni (6 settembre 2006 a Parigi Francia-Italia 3-1). Da quella sconfitta allo Stade de France, per gli Azzurri nelle qualificazioni europee 36 gare utili (serie aperta con 30 vittorie, le ultime 10 di fila, e 6 pareggi).

Partnership all’Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù”.

  “Il gruppo azzurro, in arrivo oggi a Roma con un treno charter di Trenitalia dalla stazione di Campo di Marte, si trasferisce direttamente all’Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù” per incontrare i piccoli pazienti e le loro famiglie nell’ambito delle iniziative che legano la FIGC all’ospedale romano. Infatti, la FIGC ha scelto di sostenere l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (OBPG) di Roma in occasione delle celebrazioni dei 150 anni, iniziate lo scorso 19 marzo e accompagnate dallo slogan “Il futuro è una storia di bambini“.

Un’ampia delegazione di circa 5500 tra pazienti in grado di raggiungere lo Stadio e personale dell’ospedale sarà poi ospite della FIGC all’Olimpico per sostenere la Nazionale in questa gara importantissima per la qualificazione all’Europeo. La gara sarà inoltre l’occasione per contribuire alle attività di raccolta fondi promossa dal “Bambino Gesù” attraverso il numero solidale 45535. Si tratta di una campagna, avviata già nei mesi scorsi, finalizzata a sostenere la realizzazione dell’Istituto dei Tumori e dei Trapianti, che potrà soddisfare al meglio le necessità di bambini e adolescenti con malattie oncologiche come leucemie, linfomi, tumori solidi, malattie ematologiche non neoplastiche, compresi i trapianti di cellule staminali emopoietiche e di organi. Per questo, la FIGC attiverà un’asta online con alcune maglie autografate degli Azzurri e la donazione di un’esperienza VIP con walkabout in occasione della gara Italia-Grecia allo Stadio Olimpico e integrerà il ricavato con un proprio contributo.

Grecia, l tecnico John Van’t Schip e il “rinnovamento”.

John Van’t Schip, olandese, è stato chiamato dalla Federcalcio greca in estate per sostituire il greco Anastiasidis. Ex calciatore dell’Ajax (4 scudetti, 3 coppe nazionali, 1 Coppa Coppe e 1 Coppa UEFA, con una parentesi al Genoa a fine carriera, vanta 41 presenze e 2 reti con l’Olanda con la quale ha vinto l’Europeo 1988. Nel 2000 diventa allenatore in 2° all’Ajax e passa la stagione successiva a guidare il Twente, dal 2004 al 2008 segue Van Basten alla Nazionale olandese e nel 2009 all’Ajax, dove a fine stagione ne rileva la panchina. Passa poi al Melbourne in Australia (1 Coppa) e al Chivas in Messico. Dopo una breve esperienza al Pec Zwolle diventa CT della Grecia nel luglio 2019

Il nuovo tecnico al timone della Grecia, avvia un rinnovamento interno: fuori i senatori a vantaggio di una rosa giovane.

Al 60° posto del Ranking FIFA, la Grecia vanta nel palmares la storica vittoria all’Europeo 2004 in Portogallo, quando superò sia il Portogallo padrone di casa che la Francia campione in carica. In tutto una presenza in Confederations e tre al Mondiale, il cui miglior risultato sono gli ottavi di finale nel 2014. E’ assente dal 2006 dal Mondiale. Nella scorsa Nations League la Federcalcio greca ha deciso di sostituire il tecnico tedesco Michael Skibbe puntando sul greco Anastasiadis, poi sostituito in estate dall’olandese John Van’t Schip: dopo i passi falsi con Finlandia (0-1) e Liechtenstein (1-1 in casa) e ormai fuori dalla lotta per Euro 2020, il tecnico olandese ha avviato un ampio rinnovamento puntando sui giovani

Mancini: i convocati

In vista della 7^ e 8^ giornata delle European Qualifiers, la fase di qualificazione a UEFA EURO 2020, il CT Mancini ha convocato un gruppo di 27 calciatori. L’unica novità è Giovanni Di Lorenzo e, riguardo alla maglia, gli 11 indosseranno una maglia di colore verde in omaggio al “rinascimento del nostro calcio”, simbolo dell’attenzione ai giovani che il ct Mancini sta coltivando, si tratta in effetti di una nuova fase della vita della Federcalcio e della Nazionale.

Di seguito i convocati e lo staff delle gare di ottobre 2019.

Portieri:

Gianluigi DONNARUMMA (Milan); Pierluigi GOLLINI (Atalanta); Alex MERET (Napoli);

Salvatore SIRIGU (Torino).

Difensori:

Francesco ACERBI (Lazio)

Cristiano BIRAGHI (Inter)

Leonardo BONUCCI (Juventus)

Danilo D’AMBROSIO (Inter)

Giovanni DI LORENZO (Napoli)

Alesssandro FLORENZI (Roma)

Armando IZZO (Torino)

Gianluca MANCINI (Roma)

Alessio ROMAGNOLI (Milan)

Leonardo SPINAZZOLA (Roma)

Centrocampisti:

Nicolò BARELLA (Inter)

Federico BERNARDESCHI (Juventus)

Bryan CRISTANTE (Roma)

JORGINHO Jorge Luis Frello Filho (Chelsea)

Stefano SENSI (Inter)

Marco VERRATTI Paris St. Germain)

Niccolò ZANIOLO (Roma)

Attaccanti:

Andrea BELOTTI (Torino

Federico CHIESA (Fiorentina)

Stephan EL SHAARAWY (Shanghay Shenhua

Vincenzo GRIFO (Friburgo)

Ciro IMMOBILE (Lazio)

Lorenzo INSIGNE (Napoli)

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Maria D'Auria

Maria D'Auria

Giornalista campana di adozione romana. Laureata in giurisprudenza, impegnata nel sociale, appassionata di lettura, scrittura, fotografia. Collaboratrice della testata ViVicentro.it, referente per la Regione Lazio. Esperta di comunicazione, cronaca sportiva, inchieste, eventi.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania