Quantcast

Banner Gori
Stabia- controlli straordinari zona chalet: identificate 105 persone Emergenza Covid-19 il Sindaco Cimmino aggiorna sui dati
Sud - cronaca

Stabia- controlli straordinari zona chalet: identificate 105 persone

Castellammare di Stabia: nella serata di ieri controlli dei militari, Guardia di Finanza e Capitaneria nella zona chalet.

Stabia- controlli straordinari zona chalet: identificate 105 persone

CASTELLAMMARE DI STABIA- Ieri sera gli agenti del Commissariato di Castellammare di Stabia, i militari della locale Compagnia della Guardia di Finanza, della Capitaneria di Porto e il personale della Polizia Locale di Castellammare di Stabia hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona degli “chalet” conosciuta come ”Acqua della Madonna”.

Nel corso dell’attività sono state identificate 105 persone di cui 22 con precedenti di polizia e sono stati controllati 81 autoveicoli, 27 motoveicoli ed effettuati due sequestri e due fermi amministrativi.
Sono state contestate 82 violazioni del Codice della Strada di cui 40 per parcheggio su area demaniale portuale.
Inoltre, sono stati effettuati controlli a 10 esercizi commerciali, 3 dei quali sono stati sanzionati amministrativamente per occupazione di suolo pubblico.

Infine, i poliziotti hanno sorpreso in via Duilio un 47enne con precedenti di polizia che stava esercitando l’attività di parcheggiatore abusivo; l’uomo è stato sanzionato amministrativamente e gli è stato anche notificato un ordine di allontanamento.

Essendo l’emergenza Covid non ancora superata, le “concessioni” fatte dal Sindaco che consentono agli esercizi di ristorazione di “allargare gli spazi di accoglienza clienti” risultano essere gli strumenti ottimali per poter “far ripartire l’economia” con modalità “più sicure” per garantire il “distanziamento sociale”. Ciò non toglie che purtroppo, la coscienza sociale sia scarsa e compare sempre chi incurante della legge e sprezzante del buon senso faccia come gli pare “allargandosi troppo”.
Speriamo che i controlli non siano solo episodi sporadici o a sorpresa, in modo da mantenere comunque uno stato di allerta e attenzione intelligente: il vaccino non esiste ancora, è vitale continuare a seguire comportamenti rispettosi delle norme igieniche , lavarsi spesso le mani, cercare quanto più possibile di evitare assembramenti -anche se in contesti quali la ristorazione è di fatto impossibile, soprattutto per gli addetti ai lavori-.
Tutta la Cittadinanza è da ritenersi altrettanto responsabile dello stato di emergenza, speriamo che lo ricordino tutti.

Stéphanie Esposito

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o
utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere
autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede
comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente
articolo.
Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Stéphanie Esposito Perna

Stéphanie Esposito Perna

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più