Quantcast

Sud - cronaca

Napoli, detenuto nel carcere di Poggioreale incendia un materasso: evacuati 70 galeotti

Detenuto nel carere di Poggioreale di Napoli da fuoco a un materasso: agenti penitenziari intossicati, 70 galeotti evacuati

Giornata movimentata al carcere di massima sicurezza di Napoli: secondo quanto riportato da ilMattino, un detenuto avrebbe dato fuoco a un materasso nella sua cella, nel carcere di Poggioreale, costringendo la polizia penitenziaria a evacuare 70 persone circa. Secondo quanto emerso, alcuni agenti della polizia penitenziaria sono stati costretti a ricorrere alle cure mediche a causa dell’ inalazione dei fumi che hanno reso l’aria irrespirabile. A rendere noto è Leo Beneduci, Segretario Generale dell’O. S. A. P. P.
(Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria). “L’ episodio è avvenuto – spiega Beneduci – al terzo piano del reparto Milano, dove sono allocati detenuti allontanati da altri settori ai sensi dell’Articolo 32 dell’ordinamento penitenziario e spesso si tratta di detenuti che manifestano disturbi di natura psichiatrica”. Il sindacalista definisce “preoccupante il fatto che a seguito dell’incendio del materasso sarebbero state disponibili per tre piani solo due maschere antigas di cui il personale presente purtroppo non conosceva l’utilizzo“.
Non è ancora noto come il detenuto sia riuscito ad appiccare l’incendio. L’ episodio avrebbe potuto comportare conseguenze ben più gravi, ma per fortuna il personale del carcere è riuscito celermente a far rientrare l’ emergenza.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania