Quantcast
Banner Gori
Capodimonte: una donna arrestata per detenzione stupefacenti
Cronaca Campania NAPOLI

Capodimonte: una donna arrestata per detenzione stupefacenti

Nel corso di operazioni di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, i Falchi della Squadra Mobile hanno arrestato una donna già con precedenti.

Capodimonte: una donna arrestata per detenzione stupefacenti

NAPOLI- Ieri mattina i Falchi della Squadra Mobile, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato in via Capodimonte una donna a bordo di un motoveicolo che, alla loro vista, ha accelerato la marcia.
I poliziotti l’hanno raggiunta e bloccata trovandola in possesso di un panetto di hashish del peso di circa 100 grammi.
Rita Cantalupo, 41enne napoletana con precedenti di polizia, è stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Il problema dello spaccio di sostanze stupefacenti è una piaga che fa soffrire quotidianamente tutto il napoletano, (e diciamo anche il Paese), costituisce senz’altro una grande fonte di reddito.

I Falchi della Squadra Mobile fanno il loro mestiere, ma come sempre viene da chiedersi, come mai dopo così tanti anni, queste piaghe ancora sanguinino, e la Politica non sia riuscita a mettere in atto progetti, programmi da poter distruggere “la cultura dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti”.

Napoli è tra le città più belle del mondo, Unica per storia e bellezza, capace di mostrare agli occhi di qualunque essere umano, proveniente da qualunque parte del mondo, cosa sia la Bellezza, la bruttezza, la Luce, l’ombra, il buio, la morte e la vita.

Chi nasce a Napoli – e diciamo pure nel napoletano- ha il privilegio di godere della Bellezza del Golfo che ti abbraccia, e della Bellezza che intimidisce del Vesuvio, di cui -per chi sa quale motivo- non si ha paura, ma lo si ama comunque… Anzi si dice che la personalità dei napoletani è data dal fatto di avere come sangue il fuoco stesso del Vesuvio, e il sorriso raggiante del Sole di Napoli -perché a Napoli il sole scalda in maniera diversa da qualunque altro posto, ti si appiccica addosso, ti vuole bene!

Detto questo, come è possibile che i Napoletani debbano soffrire avendo ai posti di responsabilità e comando, persone che una volta saliti sugli scranni più alti, non riescono, insieme alla loro squadra a fare Politica, quella seria…Una Politica che crei per i suoi Cittadini, tutti nessuno escluso, possibilità di vita migliore, possibilità di scelta per il Futuro, così da poter essere in grado di contribuire alla crescita del Paese.

Riesce difficile da credere che i napoletani che vengono arrestati per spaccio, da piccoli sognassero tutti da grandi di fare gli spacciatori…

Perché nel 2020 sono ancora così tanti gli episodi di cronaca di questo tipo? Possibile che ci si sta lasciando andare accontentandosi di questa realtà?

Stéphanie Esposito Perna / Redazione Campania
© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo e delle eventuali fonti in esso citate.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Stéphanie Esposito Perna

Stéphanie Esposito Perna

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più