Quantcast

Economia Isole - economia

Cantieri in Sicilia, con l’intervento congiunto di tre Ministeri subentra l’Anas e si sbloccano

C’è stato un accordo tra Anas e Cmc sicché i Cantieri dovrebbero ripartire a breve con le imprese del territorio che riceveranno i pagamenti da Anas.

La Cmc (Cooperativa Muratori e Cementisti) di Ravenna, in ambito nazionale è soprattutto presente nei mercati delle grandi opere, dei lavori pubblici (grandi infrastrutture, edilizia pubblica, lavori portuali e marittimi), dei lavori ferroviari con particolare riguardo all’Alta Velocità, dei lavori privati (ipermercati, hotel, centri direzionali) e degli interventi edili e in infrastrutture nel territorio in cui ha sede e nel quale è impegnata ad assicurare presenza imprenditoriale e sociale.

Negli ultimi anni la società si era trovata in crisi per la venuta meno di commesse specialmente pubbliche. Solo pochi giorni addietro è stato scongiurato uno sciopero di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil che sono riusciti, in extremis, a trovare un accordo con i vertici dell’azienda, in particolare sulla gestione della cassa integrazione straordinaria impegnandosi a incontrarsi per il pagamento della 13esima e 14esima mensilità.

Nel frattempo il nuovo Governo 5stelle-lega aveva mobilitato tre ministeri per la risoluzione della crisi Cmc e delle aziende del ramo costruzioni con l’impegno che in questo febbraio venisse insediato un tavolo di settore a cui, oltre al ministero dello Sviluppo economico, dei Trasporti e del Lavoro, insieme a sindacati e associazioni di settore, si giungesse a possibili soluzioni.

E il primo punto all’ordine del giorno era proprio quello di cercare di risolvere la partita fra Anas e la cooperativa ravennate, che prevede un contenzioso milionario e che attraverso una mediazione avrebbe potuto portare nelle casse della Cmc la liquidità necessaria per la sua la continuità aziendale.

L’incontro a Roma è stato coordinato dal vice capo di gabinetto di Di Maio, Giorgio Girgis Sorial. Si è anche affrontato la necessità di dare continuità a due cantieri in Sicilia e consentire all’azienda di effettuare i pagamenti arretrati ai lavoratori di quella realtà

A fine gennaio si sono incontrati Massimo Simonini, amministratore delegato di Anas con i rappresentanti dell’impresa Cmc di Ravenna e delle società di progetto esecutrici dei lavori di ammodernamento della Agrigento-Caltanissetta e della Palermo-Agrigento, allo scopo di sbloccare i lavori di queste due opere infrastrutturali importanti sia per la mobilità sia per lo sviluppo dell’economia dell’Isola.

Esaminate le problematiche finanziarie che hanno portato al fermo dei cantieri, che si inquadrano in una generale crisi di sistema, la Cmc e le società di progetto, si sono impegnate a “mettere in campo ogni sforzo” per consentire la ripresa dei lavori entro febbraio, con il coinvolgimento delle imprese del territorio che riceveranno da Anas i pagamenti per i lavori da svolgere, previo ottenimento delle necessarie autorizzazioni da parte del Tribunale di Ravenna.

La Cmc ha quindi dato indicazione ad Anas di girare direttamente alle imprese siciliane creditrici (oltre 100) alcuni versamenti che l’ente ha in itinere, così da poter corrispondere parte delle spettanze ai fornitori e a più di 2.500 lavoratori. Questi pagamenti servirebbero a mettere le imprese nelle condizioni di corrispondere parte delle spettanze ai dipendenti e ai fornitori e di sbloccare i Durc, condizioni essenziali per potere accettare di riprendere l’esecuzione dei nuovi lavori – che sarebbero pagati successivamente e direttamente dall’Anas – in alcune porzioni di cantieri già prossimi al termine o comunque tali da rendere funzionali alcuni tratti di strada, anche al fine di limitare i disagi al traffico e alle popolazioni coinvolte.

Adduso Sebastiano

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania