33.8 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Luglio 2, 2022

Lavoro: un nuovo assetto degli ammortizzatori sociali

Da leggere

Lavoro: nuovo assetto degli ammortizzatori sociali. Margiotta: “Bene la road map del ministro Orlando. Rimodulare assegno di ricollocazione”

Lavoro: un nuovo assetto degli ammortizzatori sociali

Roma – 27 febbraio 2021, Il ministro del Lavoro Andrea Orlando e le parti sociali in Video Call per definire una proposta di semplificazione di accesso agli ammortizzatori sociali.

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali ha convocato la Confsal alle ore 10 per sottoporre ai sindacati una proposta di semplificazione delle procedure di attivazione e gestione degli ammortizzatori sociali.

Proposta che ha incontrato la piena approvazione del Segretario Generale della Confsal Angelo Raffaele Margiotta:

“Condividiamo l’accelerazione espressa dal ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Andrea Orlando nel confronto con le parti sociali finalizzato ad arrivare ad una Riforma degli ammortizzatori sociali introducendo la semplificazione dei percorsi e il miglioramento delle procedure per superare le criticità che si sono riproposte in questa fase in cui la pandemia ha peggiorato la situazione”. Operazione possibile “con l’introduzione di strumenti di politica attiva”.

“Va dunque nella giusta direzione la road map proposta dal Ministro che auspichiamo possa mettere fine all’insufficienza che ha finora caratterizzato l’intervento del suo dicastero sulla materia”.

Ha dichiarato il Segretario Generale della Confsal Angelo Raffaele Margiotta che nel corso dell’incontro ha rilanciato “la necessità di introdurre strumenti che permettano la ricollocazione dei lavoratori che a seguito della fine del blocco dei licenziamenti si troveranno nella condizione di riqualificarsi e ricollocarsi nel mondo del lavoro”. La strada è quella di una “revisione dell’assegno di ricollocazione”. “È necessario infatti – ha evidenziato il Segretario Margiotta – che gli interventi di riforma mettano al centro il lavoratore e la sua riqualificazione, finalizzata ad una effettiva ricollocazione nel mercato del lavoro premiando chi assicura un serio percorso di formazione del lavoratore”.

Margiotta in tal senso “ha chiesto che nella Riforma allo studio venga previsto il preavviso attivo, ovvero un circuito di riattivazione al lavoro per tutta la platea di lavoratori, che siano in cassa integrazione o che si preveda possano essere licenziati perché in esubero. Favorendo quindi il passaggio del lavoratore da lavoro a lavoro e da azienda ad azienda e prevenire così disoccupazione”.

Lavoro: un nuovo assetto degli ammortizzatori sociali / Redazione Campania / Adelaide Cesarano

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo e delle eventuali fonti in esso citate.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy