Forum dei Giovani Gragnano: la squadra di Principe

Il neo eletto coordinatore del Forum dei Giovani di Gragnano, Daniele Principe, presenta la sua squadra.

Forum dei Giovani Gragnano: la squadra di Principe

Esordisce con un aperitivo il neo eletto consiglio del Forum dei Giovani di Gragnano, un modo per fare gruppo e pubblicizzare le prossime attività ai numerosi ragazzi accorsi per l’evento.

Principe:

”Questo è un gruppo di amici, che un giorno ha deciso di volersi mettere in gioco per la propria città. I primi sono sempre tempi di rodaggio e tutti avranno qualcosa da ridire. Adesso inizia il momento di lavorare, di dimostrare prima a se stessi e poi agli altri, che competenze e voglia di fare ci sono.”

La squadra del Forum dei Giovani Di Gragnano
  • Coordinatore: Daniele Principe, laureato in Economia e animatore presso Parrocchia di San Leone
  • Anna Coda, studentessa di Giurisprudenza
  • Maria rosa vitiello, studentessa di Biotecnologie e animatrice presso la Parrocchia di Sant’Erasmo
  • Ciro Serrapica, dipendete presso “Pastai Gragnanesi
  • Davide Chierchia, studente al don Lorenzo Milani
  • Antonio D’Auria, laureato in ingegneria meccanica
  • Luigi Busciè, studente di Biotecnologie e animatore presso la Parrocchia del Rosario
  • Giulia Donnarumma, laureata in lettere moderne e animatrice presso la Parrocchia Piazza San Leone
  • Dario Paciello, studente di economia e dipendente presso Intesa San Paolo
  • Ferdinando Santarpia, studente del Don Milani
  • Giovanni Coticelli, libero professionista e animatore presso la parrocchia di Sant’Agnello

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook! –

De Feo Michele / Redazione Campania

Le foto dell’evento…

 

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Aggiornamento terremoto in Turchia e Siria: oltre 8.300 morti

Il terremoto in Turchia e Siria ha causato molte vittime. Secondo le fonti, il bilancio delle vittime è già più di 8.300 ed è stata devastata un'area di 450 chilometri. Tra le vittime c'è anche una studentessa turca della Sapienza.