Quantcast

Autunno al via
L'Esperto Meteo

Meteo: arriva l’Autunno e anche il primo freddo

Autunno al via tra irruzioni artiche e piogge sopra la media specie al Centro Sud

Siamo al capolinea di questa infinita estate 2018 che, in una prima fase era partita a rilento, per poi mostrarsi in tutta la sua forza tra Luglio, Agosto e Settembre, piazzandosi in Italia tra le prime 10 estati più calde, da quando si misurano i dati. Allo stesso tempo, tuttavia, non sono mancati eventi estremi come tornado e alluvioni lampo, con danni ad infrastrutture e persone. Queste anomalie termiche e di pioggia continueranno anche nel corso dell’autunno?

Secondo le ultime elaborazioni del Centro Europeo per le previsioni meteorologiche (European Centre for Medium-Range Weather Forecasts) con sede a Reading vicino a Londra, la prima parte della stagione autunnale sarà caratterizzata da tempo piuttosto instabile con tanta pioggia su buona parte della nostra Penisola. In particolare già a partire dalla prossima settimana ci aspettiamo una maggiore ingerenza di flussi freddi ed instabili in discesa direttamente dal Polo Nord. Queste masse d’aria di estrazione artica saranno responsabili di lunghe fasi di maltempo specie sulle Regioni del Centro Sud con il rischio anche di fenomeni alluvionali e il ritorno della neve oltre i 1200 metri sui rilievi appenninici. Un fattore da tenere in considerazione è la temperatura ancora piuttosto elevata dei nostri mari che potrebbe fungere da carburante aggiuntivo per la genesi di temporali particolarmente intensi lungo le coste.
Anche per il mese di Ottobre e Novembre si conferma questa configurazione a livello europeocaratterizzata da un’anomalia a livello di pressione atmosferica centrata sull’Oceano Atlantico che favorirà la formazione di perturbazioni che a più riprese, dirette verso il vecchio continente e dunque anche verso il nostro Paese. Maggiormente interessate ancora una volta sembrerebbero le regioni del Centro Sud che riceveranno una quantità di pioggia decisamente sopra la media.

Per quanto riguarda le temperature dopo il caldo fuori stagione delle ultime settimane con l’inizio dell’autunno, come dicevamo in precedenza, correnti più fredde da nord riporteranno i valori termici in linea con le medie del periodo o addirittura inferiori, con la possibilità del ritorno della neve sulle montagne fin sotto i 2000 metri e via via a quote più basse col progredire della stagione.
Anche per novembre al momento non sono ipotizzabili grossi scossoni dal punto di vista termico se non appunto, in concomitanza di discese di masse d’aria artica dai quadranti settentrionali.
Data la distanza temporale e l’incertezza dei modelli si ricorda che queste prime emissioni sulla stagione autunnale ai nastri di partenza vanno intese come indicazioni a livello generale e non come specifiche indicazioni sul tempo che farà in una specifica località.

Marco Castelli / Meteorologo il meteo.it

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania