Quantcast

Banner Gori
Gaming Gioco Online Casinò
Attualità

Il gioco online in Italia: i dati per il primo semestre del 2019

Questa prima parte del 2019 si sta rivelando come una stagione piuttosto proficua per quanto riguarda il settore del gioco online in Italia e nel resto d’Europa. Dati ancora in crescita, specialmente se paragonati e confrontati con quanto ottenuto durante lo scorso anno, che già aveva registrato diversi record, dimostrando come il lavoro di programmazione abbia dato i suoi risultati in tempi piuttosto celeri. Le cose stanno cambiando e si stanno evolvendo a ritmi sostenuti, per quanto riguarda il comparto del gioco e dei casinò online. Ne è la dimostrazione il dato che riguarda il primo semestre operativo relativo al 2019.  Solo per vedere nel dettaglio i risultati che si sono registrati durante il mese scorso di giugno, bisogna annotare come le quote di mercato siano in crescita per i maggiori casinò online.

Il bilancio operativo fino a giugno 2019 per il settore del gioco online

Con un risultato di oltre 62 milioni di euro, il mese di giugno vede un balzo in avanti pari al 12,7% in più rispetto allo stesso mese dell’anno passato. Questo è il segnale su cui bisogna porre l’accento e l’attenzione perché dimostra come il passaggio da PC fisso e laptop a smartphone e tablet, non solo è stato indolore, come già previsto dalle stime di mercato e dalle analisi sul gioco digitale, ma hanno prodotto un surplus evidente, che segna un cambio di rotta e di guardia per quanto riguarda l’intero comparto del gioco online. I segnali erano già piuttosto evidenti già nel corso del precedente biennio, quando si era appunto deciso di sostenere le app di gioco, almeno da parte dei principali siti di casinò legali, presenti nel nostro Paese con regolare licenza AAMS. Il lavoro di sviluppo e di programmazione a livello tecnologico ha dato prontamente dei risultati operativi invidiabili, nonostante il passo falso delle poker room, le quali stanno perdendo terreno, sull’offerta del gioco rispetto ad attrattive più facili da praticare e sviluppare sui dispositivi mobili quali blackjack, baccarat, roulette varie e naturalmente una vasta scelta tra le slot, ad esempio nel vasto panorama dei giochi su internet ci sono le 888 slot online le quali stanno ottenendo ottime recensioni da parte del pubblico, secondo i portali specializzati nel gioco d’azzardo. Questa in effetti è la prova tangibile di un lavoro fatto a regola d’arte che sta iniziando a dare ottimi risultati operativi.

Browser games: l’ultima frontiera per il gambling e per il gaming online

Oltre il 67% degli utenti è arrivato durante questo 2019 dai dispositivi mobili; come già comunicato anche dalle società che si occupano principalmente di gaming, gli utenti oggi prediligono il gioco direttamente in modalità browser, cloud e interattiva, senza dover scaricare nulla, semplicemente accedendo al sito in una nuova e performante soluzione del plug and play. Semaforo verde quindi per l’intero comparto dei casinò online, che anche durante il mese di giugno hanno ottenuto cifre importanti per il mercato italiano, visto che tra le poker room e i siti di casinò online, sono stati incassati circa 73 milioni di euro, andando ancora ad affermare come questa realtà, seppur di nicchia, stia ottenendo risultati sempre migliori, per quanto riguarda il numero di utenti, la spesa e il bilancio complessivo.

Il bilancio operativo complessivo, aspettando i primi risultati post-Decreto Dignità

Nonostante sul 2019 ci sia stato un clima di scetticismo e di negatività, per via soprattutto del divieto legato al Decreto Dignità, al momento non ci sono segnali che dimostrano grande apprensione e necessità di programmazione alternativa in termini di comunicazione e pubblicità. Le cose dovrebbero però cambiare durante la seconda parte del 2019, specialmente per quanto riguarda la visibilità sui canali televisivi generalisti, dove fino al mese di giugno scorso, abbiamo visto come non siano stati oscurati gli spot a favore dei siti di casinò online. Al momento per il settore del gambling, c’è molta più apprensione e preoccupazione per il dato negativo legato al poker online, che ha già raggiunto il record negativo durante questo 2019, con il 10% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Mentre nei mesi scorsi il dato del poker da torneo aveva in parte rimediato rispetto al poker cash, durante lo scorso giugno anche il circuito dei tornei online, ha dato segnali piuttosto negativi, con l’11% in meno rispetto all’anno passato.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania