Ferrari Binotto Formula Uno
Ferrari Binotto Formula Uno

Binotto: “Fatti passi avanti con il nuovo motore.  Puntiamo al 2022”

Le parole del team principal della Ferrari  Mattia Binotto che esalta la nuova power unit dopo il grande risultato della Turchia

Binotto: “Fatti passi avanti con il nuovo motore.  Puntiamo al 2022”

In fase di crescita, di miglioramento. La Ferrari, dopo l’ottima impressione in Turchia, sta tornando. Un po’ troppo presto per dirlo? Forse sì ma, il passo in avanti della Rossa, tra Russia e Turchia non può di certo nascondere la qualità(e l’aggiunta di cavalli) che ha portato la power unit.

“La parte ibrida è già in stato avanzato”

Lo ha specificato anche il team principal della Ferrari Mattia Binotto che, sull’argomento, ha dichiarato:

“A livello di progetto credo che la parte ibrida sia molto avanzata e non mi sento da meno della nostra concorrenza. Non penso che siamo i più bravi, ma credo che oggi abbiamo fatto un salto che ci permetterà di essere competitivi anche nell’area dell’ibrido. Sul motore a combustione interna stiamo continuando a lavorare e sarà un propulsore molto diverso da quello attuale. L’obiettivo, di fronte a un congelamento regolamentare negli anni successivi, è di riportarci almeno a essere competitivi“.

“Puntiamo a non avere più gap con i più forti”

Una power unit che da fiducia per la prossima stagione, soprattutto se si considera che si possono fare ulteriori sviluppi prima di iniziare la stagione 2022. Binotto lo sa e afferma:

“Se oggi paghiamo ancora un gap di prestazione in fatto di power unit rispetto ai migliori, il nostro obiettivo è non averlo più l’anno prossimo. Poi, ovviamente, dipenderà da quanto cresceranno gli altri, perché in F1 tutto è relativo. Dovremo fare i conti con quanto saranno stati capaci gli avversari di sviluppare la power unit e con quanto inciderà sulle prestazioni la nuova benzina con il 10% di etanolo“.

Ascolta la WebRadio