Meteo Nazionale 24-26 Novembre2022: Sabato e Domenica con piogge torrenziali al Sud!

Meteo Nazionale 24-26 Novembre2022: Dopo il ciclone Poppea la pressione aumenta temporaneamente.  #meteonazionale #meteo #previsionimeteo #Novembre

Leggi anche:

Meteo Nazionale 24-26 Novembre2022: Sabato e Domenica con piogge torrenziali al Sud!

Poppea regala una breve tregua Giovedì (non sul basso Tirreno dove ci saranno ancora piogge). Venti di Maestrale ancora piuttosto intensi.
Da Venerdì si avvicinerà un nuovo vortice; tempo in peggioramento dalla Sardegna verso le Tirreniche.
WEEKEND: sia Sabato che Domenica alluvioni al Sud.

Vediamo, più nel dettaglio, le previsioni dei prossimi giorni

Giovedì 24 Novembre:

NORD

Periodo di alta pressione sulle nostre regioni quindi la giornata trascorrerà con generali condizioni di bel tempo con il cielo che si presenterà prevalentemente sereno o al massimo poco nuvoloso.
Ancora nevicate sui confini alto atesini.
In serata nubi in aumento su Liguria e Alpi marittime.
Venti deboli da direzioni variabili, mari poco mossi, temperature molto fredde di notte.

Temperature

Valori massimi attesi tra i 10-11 di gran parte delle città e i 16 di Genova

CENTRO e SARDEGNA

Sulle nostre regioni si afferma, temporaneamente, un campo di alta pressione per cui la giornata trascorrerà con condizioni di bel tempo, il sole non avrà particolari problemi a splendere in un cielo che si presenterà sereno o tutt’al più poco nuvoloso salvo più nubi al mattino, su Lazio e Appennini (rare piogge).
I venti soffieranno debolmente da Maestrale. Mari attorno alla Sardegna agitati.

Temperature

Valori massimi compresi tra gli 11-12 di Campobasso e l’Aquila i 18 di Roma (20 a Cagliari)

SUD e SICILIA

In questa giornata i venti di Maestrale localmente moderati potranno causare ancora delle precipitazioni su Calabria meridionale e Sicilia nordorientale, sul resto delle regioni invece il bel tempo sarà prevalente e il cielo si presenterà sereno o poco nuvoloso.
Mari Tirreno e attorno alla Sicilia molto mossi, mossi i restanti bacini. Temperature pressoché invariate.

Temperature

Valori massimi attesi tra gli 11 di Potenza e i 20 di Palermo

Venerdì 25 Novembre:

NORD

La pressione è stabile sulle nostre regioni per cui la giornata trascorrerà con la possibilità di qualche banco di nebbia al mattino sulle zone pianeggianti dove il cielo sarà a tratti nuvoloso.
Avremo un cielo irregolarmente nuvoloso sui settori alpini e localmente anche su quelli prealpini.
Le temperature non subiranno particolari variazioni, vicine allo zero al primo mattino.

Temperature

Valori massimi attesi tra i 9 di Trento e i 16 di Genova

CENTRO e SARDEGNA

La pressione torna a diminuire per l’avvicinarsi di un vortice ciclonico.
Da iniziali condizioni di tempo stabile  e asciutto a graduale peggioramento dalla Sardegna verso la Toscana ed entro sera anche sul Lazio.
Attese piogge anche forti sull’isola, meno intense sulla Toscana e via via più forti sulle coste laziali.
In nottata precipitazioni sparse anche sui settori adriatici. Venti deboli.

Temperature

Valori massimi compresi tra i 12 di l’Aquila e Perugia, i 16 di Roma e i 20 di Cagliari

SUD e SICILIA

In questa giornata la pressione sarà ancora stabile per cui a parte qualche occasionale pioggia in provincia di Messina, per il resto il cielo si presenterà da poco a parzialmente nuvoloso su tutte le regioni.
Soltanto in tarda serata e nottata il tempo tenderà a peggiorare su gran parte dei settori.
Venti deboli da direzioni variabili, mari mossi, temperature invariate.

Temperature

Valori massimi attesi tra gli 11 di Potenza e i 20 di Palermo

Sabato 26 Novembre:

NORD

In questa giornata un ciclone sfiora le nostre regioni interessando solamente l’Emilia Romagna dove pioverà più diffusamente in Romagna e a macchia di leopardo in Emilia.
Sul resto delle regioni avremo un cielo sereno o tutt’al più poco nuvoloso.
I venti soffieranno dai quadranti nordorientali, i mari risulteranno mossi, le temperature non subiranno sostanziali variazioni.

Temperature

Valori massimi attesi tra i 9 di Trento e i 15 di Genova e Trieste

CENTRO e SARDEGNA

Un vortice ciclonico interessa le regioni con precipitazioni diffuse, al mattino su Lazio, Umbria e regioni adriatiche e Maremma toscana.
Nel pomeriggio migliora ulteriormente in Toscana e gradualmente sul Lazio e sulle Marche. Più sole in Sardegna.
Nevicate sui rilievi oltre i 1300-1500 metri. Venti di Grecale, mari mosso l’Adriatico, molto mosso il Tirreno, agitato quello attorno alla Sardegna.

Temperature

Valori massimi compresi tra gli 8 di l’Aquila e Campobasso e i 15 di Firenze (13 a Roma, ma 18 a Cagliari)

SUD e SICILIA

Un insidioso ciclone impatta sulle nostre regioni provocando una fortissima fase di maltempo con precipitazioni diffuse su tutte le regioni, magari meno forti in Sicilia.
Le piogge saranno torrenziali e sotto forma di nubifragio su Puglia, Basilicata e Calabria ionica.
Non si potranno escludere alluvioni lampo. Venti via via più forti a rotazione ciclonica.
Temperature in diminuzione.

Temperature

Valori massimi attesi tra gli 8 di Potenza e i 18 di Palermo

Meteo Nazionale 24-26 Novembre2022

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Dopo 45 anni si ritrovano studenti ITIS di Castellammare

Dopo quarantacinque anni si sono ritrovati gli studenti di una classe dell'ITIS allora denominato Marconi di Castellamare 

Zappella: “Kanoute possibile titolare nell’Avellino con la Juve Stabia”

Domenico Zappella, corrispondete della Gazzetta dello Sport, è intervenuto nel corso della trasmissione "Il Pungiglione Stabiese" per parlarci dell'Avellino