Napoli – Juve Stabia 3-0 RILEGGI LIVE: Ndombele (57′), Ambrosino (82′), Zerbin (90′)

Napoli - Juve Stabia sarà un amichevole di allenamento prestigiosa per la società stabiese di proprietà della famiglia Langella.

Napoli – Juve Stabia sarà un amichevole di allenamento prestigiosa per la società stabiese di proprietà della famiglia Langella.

Il Napoli si presenterà ufficialmente davanti ai propri sostenitori in uno stadio Maradona gremito in ogni ordine di posto.

La richiesta di tagliandi di ingresso (gratuiti) ha superato le aspettative tanto che nella giornata di oggi è stata predisposta l’emissione di biglietti anche in altri settori.

Il Napoli presenterà tutti i nuovi acquisti con alcuni che hanno già preso parte alle due partite di campionato contro Verona (in esterna) e Monza (in casa).

Napoli Monza Serie A Tim 2022 - 2023 (18)

Entrambe le partite sono finite con un rotondo risultato a favore dei partenopei che non hanno utilizzato 3 degli ultimi acquisti, vale a dire: Raspadori, Simeone e Ndombele.

Dopo la presentazione il Napoli ha scelto come sparring partner la Juve Stabia per un amichevole di allenamento in cui molto probabilmente saranno utilizzati questi ultimi 3 acquisti.

Le Vespe arrivano a questo appuntamento ancora incomplete ma con la voglia di ben figurare al cospetto di una squadra costruita per competere per la vittoria dello scudetto e per andare avanti in Champions quanto più possibile.

Ultimo precedente tra Napoli e Juve Stabia

La Juve Stabia torna a giocare nello stadio di Napoli dopo ben 17 anni, l’ultima volta fu nel campionato di serie C1 2005 – 2006: nel girone d’andata (2 ottobre 2005), la gara disputata allo stadio San Paolo terminò con il risultato di uno a zero per il Napoli, la rete fu realizzata da Gianluca GRAVA al 31′ del secondo tempo.

Napoli – Juve Stabia LIVE (0-0)

FORMAZIONI UFFICIALI NAPOLI – JUVE STABIA

Diretta dalle ore 18:00

Formazione del Napoli:

Napoli (4-2-3-1): Sirigu, Zanoli, Ostigard, Jesus, Olivera, Ndombele, Raspadori, Elmas, Politano, Simeone, Ounas.

In panchina: Marfella, Marchisano, Iaccarino, D’Avino, Russo, Zerbin, Spavone, Obaretin, Zedadka, Ambrosino, Gaetano

Allenatore: Luciano Spalletti

Formazione della Juve Stabia

Juve Stabia (4-3-3): Barosi, Maggioni, Cinaglia, Tonucci, Mignanelli, Scaccabarozzi, Berardocco, Ricci, Bentivegna, Pandolfi, Guarracino

In panchina: Russo, Todisco, Matino, Erradi, Vimercati, Della Pietra, Maselli, Caldore, Picardi, Carbone, Dell’Orfanello, Sarri, Peluso, Altobelli, D’Agostino, Balzano, Barlafante

Allenatore: Leonardo Colucci

Arbitro: Mattia Pascarella
Primo Assistente: Emanuele Bocca
Secondo Assistente: Francesco Festa

Tra poco inizia la partita, intanto le squadre sono schierate in mezzo al campo. Sia Napoli e sia Juve Stabia scendono in campo con la prima maglia ufficiale.

Il Napoli indossa la classica maglietta azzurra
La Juve Stabia quella a strisce verticali giallo e blu

Inizia l’allenamento in questo istante

Nei primi 10 minuti il Napoli comanda il gioco con buone trame di gioco che però non creano occasioni pericolose.

La Juve Stabia compatta in ogni reparto aspetta l’avversario nel tentativo di trovare il varco giusto per far male agli avversari.

Finora gara povera di emozioni.

Cori distensivi da parte di entrambe le tifoserie che si salutano a vicenda. In entrambi i settori si notano bandiere e vessilli di entrambe le tifoserie a dimostrazione di un’amicizia e di un rispetto che va avanti da molti anni.

Minuto 16: Il Napoli va vicino al vantaggio con Politano che serve Raspadori in mezzo all’area che di prima intenzione di gira e calcia a rete ma Barosi è attento devia in angolo.

Minuto 18: Doumbele da fuori area impegna severamente Barosi che devia in angolo il suo tiro a fil di palo.

Il Napoli preme sull’acceleratore con i suoi nuovi uomini che vogliono mettersi in mostra. Al 19 ammonito Ricci che strattona platealmente Raspadori che stava andando via a centrocampo.

Al 25′ il direttore di gara chiama il cooling break (uno stop per rinfrescarsi e bere).

Al 40 Ounas prova a sbloccare il risultato dalla distanza senza inquadrare la porta.

Al 43 Juve Stabia vicina al vantaggio: da centrocampo Pandolfi vede Sirigu fuori dai pali e per poco non lo infila con un preciso pallonetto che viene prima deviato dal portiere azzurro e poi finisce la corsa sulla traversa e quindi in calcio d’angolo.

Il Napoli risponde al minuto 45 con Simeone che calcia da lontano senza inquadrare la porta

L’arbitro decreta tre minuti di recupero

Al 48′ Raspadori calcia da fuori area ma Barosi è ancora attento

Finisce il primo tempo sul risultato di 0-0

Nel Napoli entrano Gaetano e Zerbin ed escono Politano ed Elmas

Nella Juve Stabia esce Barosi ed entra Russo

Inizia il secondo tempo

Al 53′ nella Juve Stabia entrano Altobelli e Maselli per Berardocco e Ricci.

Al 57′ il Napoli passa in vantaggio con Ndombele che approfitta di una dormita della difesa stabiese che si apre lasciando tutto lo spazio al centrocampista azzurro di calciare a rete.

Al 62′ il Napoli va vicino al raddoppio con Raspadori che dall’interno dell’area calcia a botta sicura ma è strepitoso Russo nella respinta di piedi.

Al 64′ la Juve stabia sostituisce Pandolfi e Bentivegna con D’Agostino e Della Pietra.

Al 67′ la Juve Stabia va vicino al pareggio con Guarracino che raccoglie di testa un cross di Della Pietra, Sirigu deve usare tutta la sua esperienza e bravura per evitare che il pallone termini nella rete.

Al 70′ Ounas semina il panico nella difesa avversaria ma alla fine trova Russo che gli chiude lo specchio della porta.

Al 71′ errore di Mignanelli in uscita che serve male Scaccabarozzi, il Napoli recupera palla in velocità e ancora Ounas da posizione defilata calcia sull’esterno della rete.

Al 73′ altro cambio per la Juve stabia escono Cinaglia e Tonucci ed entrano Matino e Caldore. Cambiata la coppia di difensori centrali.

Al 76′ il Napoli cambia tutti gli uomini: Marfella, Marchisano, Iaccarino, D’Avino, Russo, Spavone, Obaretin, Zedadka e Ambrosino prendono il posto di Sirigu, Jesus, Olivera, Simeone, Ounas, Ostigard, Zanoli, Raspadori, Ndombele.

Al 82′ il Napoli raddoppia: Altobelli sbaglia e serve Ambrosino che si invola verso la porta difesa da Russo e lo batte con un preciso rasoterra.

Al 83′ La Juve Stabia sostituisce Guarracino, Maggioni e Sccacabarozzi con Peluso, Barlafante e Carbone.

Al 85′ altro cambio Juve Stabia entrano Sarri e Vimercati al posto di Russo e Mignanelli.

Al 90′ terza rete del Napoli con Alessio Zerbin che sorprende Sarri sul palo lungo con il classico tiro a giro molto caro al popolo partenopeo.

Finisce qui l’allenamento con la Juve Stabia che ha tenuto bene il campo finchè le forze hanno retto, poi nella ripresa qualche errore di troppo condanna le Vespe ad una sconfitta pesante ma onorevole considerato il blasone dell’avversario. C’è da dire che il Napoli non ha messo in campo tutti i pezzi pregiati per preservarli per il campionato.

Nella mente dei tifosi stabiese resterà comunque il ricordo di una bella serata d’Agosto all’ombra del Vesuvio.

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIME NOTIZIE

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV