Colucci: “Santos e Bentivegna in uscita. Perso per un episodio”

LEGGI ANCHE

Leonardo Colucci, allenatore della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa al termine del match di campionato con il Monopoli.

Le dichiarazioni di Leonardo Colucci sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“La società ha messo i ragazzi Santos e Bentivegna in lista di uscita. La squadra non mi è dispiaciuta. L’allenatore sceglie chi ritiene opportuno durante la settimana dopo aver dato il 110%.

Peluso ha fatto una buona prestazione. Maggioni non si è allenato per tre giorni. Peluso mi è piaciuto. Non abbiamo fatto delle ripartenze importanti. Abbiamo fatto qualche errore. Ma abbiamo perso per un episodio. Non bisogna parlare del quinto posto.

La squadra ha dato il massimo nel girone di andata. Ora c’è qualche difficoltà. L’equilibrio è la medicina migliore. Fuori ci si illude ma la realtà è un’altra. Bisogna lottare su ogni pallone. Il girone di ritorno è un altro campionato. I punti bisogna conquistarseli. Se vinco un contrasto sto nella metà campo avversaria. E’ il primo goal subito su palla inattiva.

Non devono succedere errori che stanno capitando spesso nonostante andiamo a valutare e individuare le situazioni anche lavorandoci su durante la settimana. 

Io penso ad allenare i ragazzi che ho. Se viene qualche ragazzo dal mercato ad aiutarci è ben accetto. Sono usciti tre giocatori. Due sono in lista di uscita e sono Santos e Bentivegna. La Juve Stabia ha 5 giocatori in uscita. Non mi lamento. Continuo a lavorare.

In tempi non sospetti parlavo di polvere sotto al tappeto. Avevamo vinto ma ero nervoso. Abbiamo messo dei punti in cascina. Dobbiamo continuare. Nessuna partita è facile. Dobbiamo fare di più. Ho bisogno di più ma combatterò con i miei ragazzi”.


Juve Stabia TV


Salvatore Contino è il nuovo Campione di Italia di Boxe dei pesi Gallo

Una serata di sport e di boxe che ha trascinato allo stadio del Tennis della Borghesiana tantissimi tifosi e appassionati
Pubblicita

Ti potrebbe interessare