Giuliano Zoratti ex allenatore della Juve Stabia si è spento nella notte

Giuliano Zoratti ex Juve Stabia
Fonte foto Pagina Facebook ufficiale ISM GRADISCA (https://www.facebook.com/ISMGRADISCA)
Ultimo aggiornamento:

Una tristissima notizia ha scosso nelle prime ore della mattinata il mondo dei tifosi stabiesi: all’età di 73 anni Giuliano Zoratti ex allenatore della Juve Stabia lascia la vita terrena.

I tifosi non più giovanissimi lo ricordano per quella unica esperienza come allenatore della Juve Stabia che nella stagione 1998-1999 contese prima la vittoria del campionato al Palermo (alla fine del campionato festeggiò la Fermana che venne promossa direttamente in B) e poi tramite i play off al Savoia che dopo aver eliminato proprio il Palermo vinsero contro le Vespe la finale disputata al Partenio Lombardi di Avellino.

Giuliano Zoratti è scomparso la scorsa notte dopo aver lottato a lungo contro un male incurabile. Il 13 luglio avrebbe compiuto 74 anni.

Ripercorriamo la carriera di Giuliano Zoratti:

Dal 1966 al 1968 ha giocato in Serie C con la maglia dell’Udinese come centrocampista, poi in Serie D nella Pro Gorizia fino al 1975.

Proprio a Gorizia a termine della sua carriera da calciatore inizia quella di allenatore. Successivamente e precisamente nel 1977 entra a far parte dello staff di Massimo Giacomini come suo vice. Inizia un periodo d’oro per quell’Udinese che in pochi anni passa dalla serie C alla serie A.

Dopo l’esperienza trionfale con l’Udinese segue mister Giacomini come suo secondo alla guida del Milan, Torino, Napoli, Triestina e Perugia.

Fa il suo esordio da primo allenatore sulla panchina della Pro Vercelli (dal 1986 al 1990) in Serie C2.

Successivamente allena la Massese, la Triestina, il Livorno. Nel 1994-1995 ottiene la promozione in serie B alla guida tecnica della Reggina. Negli anni seguenti allena Avellino, Alessandria. 

La sua esperienza alla guida della Juve Stabia:

Nel 1998-1999, il Presidente Roberto Fiore lo ingaggia come allenatore della Juve Stabia costruita per tentare il salto in B.

Di quella rosa ci ricordiamo: Efficie, Ambra, Bini, Feola, Saladino, De Falco, Amodio, Di Meglio, Caccavale, Andrisani, Fontana, Menolascina, De Liguori, Procopio, Manca, Adamo, Minaudo, Sinagra, Bonfiglio, Fresta, Di Nicola, Matticari.

Come detto in precedenza il sogno promozione si interruppe nella finale del Partenio Lombardi contro il Savoia che vinse la gara con un secco 2 a 0.

Successivamente ha allenato il Novara. 

Dal 2000 al 2006 scende di categoria e allena la Cremonese in Eccellenza, l’Itala San Marco in Serie D, nuovamente la Pro Gorizia in Eccellenza. Con lo Jesolo approda di nuovo in C2.

Dal 2006 al 2010 allena ancora l’Itala San Marco portandola nel 2008 all’approdo tra i professionisti e poi a due salvezze in serie C2.

Nei campionati a seguire resta ad allenare formazioni dilettantistiche regionali: l’Unione Fincantieri Monfalcone, il Lumignacco e ancora Ism Gradisca.

Quest’anno sarebbe stato premiato come miglior allenatore della regione Friuli. 

La redazione di ViViCentro.it si unisce al dolore dei familiari di Giuliano Zoratti, che resta un pezzo importante della storia della Juve Stabia.