Colucci: “Migliore prestazione da quando sono alla Juve Stabia”

Leonardo Colucci, allenatore della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa al termine del match perso contro il Pescara per 1-2.

Le dichiarazioni di Leonardo Colucci sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Oggi è stata la migliore prestazione da quando sono qui. Oggi se avessimo pareggiato avremmo meritato. Mi sono piaciuti i ragazzi. Avevo chiesto ai ragazzi di aggredire alti. Sono stati encomiabili. Ci sono state tante sconfitte e una vittoria. Non abbiamo i tre punti. Ma se metti delle fondamenta importanti oggi poi prima o poi raccogli.

Si può vincere sempre anche contro Catanzaro o Pescara. Le gare bisogna giocartele sempre. Quando vedo questi ragazzi che lottano sono felice. Sono contento di ciò ma se si vuole tutto e subito possono anche subire una certa pressione. Sentire gli incitamenti per 95 minuti è encomiabile e i ragazzi lo avvertono.

Per me ci sono 38 derby e la mentalità deve essere sempre la stessa e la voglio trasmettere ai giovani. Ora abbiamo il Foggia e al derby penseremo dopo. Sul mentale ci siamo, manca qualcosina nella crescita. Spero che qualche ragazzo che ha recuperato fisicamente migliori ancora di più. I ragazzi devono capire che sono tutti i titolari e devono crescere in fretta. Bisogna limare questi errori e nel calcio vince chi sbaglia meno.

Sono contento della prestazione e oggi non sono preoccupato. Vimercati oggi ha fatto una grandissima partita e stava anche segnando. Sono stato contento di lui ma dovrà crescere sempre di più ed è uno che sta sul pezzo.

Ogni giorno parlo con gli esterni. Silipo non può fare una sola fase. Se lo fa Lozano o Politano perché non la devono fare anche i miei la doppia fase? Accursio ci mette anima e cuore. Il calcio è bifasico.

Alcune volte ho la sensazione che il quarto uomo mi sembra quello che a scuola ti vuole portare dal preside. Dico ai ragazzi di non dire niente. Più rompi le scatole agli arbitri e più ti puniscono.

I ragazzi da un mese vivono una situazione irreale. Si è capovolto il buon avvio iniziale. Quelle gare con Foggia e Taranto in cui non abbiamo fatto bene se non subisci certe situazioni e commetti qualche errore in meno potevamo avere tre punti in più. Mi dispiace per i ragazzi perché qualcuno oggi piangeva nello spogliatoio. Ma bisogna subito alzare la testa”.

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Mondiale calcio 2022; analisi Croazia-Belgio

Mondiale calcio 2022 pareggio deludente che fa sorridere la Croazia e che condanna il Belgio ad una bruttissima eliminazione

Giappone-Spagna, Mondiali di Calcio 2022

Giappone-Spagna si preparano a scendere in campo alle ore 20.00 Giappone-Spagna, Mondiali di Calcio 2022 Entrambe le squadre hanno un piede agli ottavi ma è ancora...