GP Messico: Verstappen scrive la storia in una gara poco spettacolare

Una gara non emozionante ma che resterà nella storia per la quattordicesima vittoria di Max Verstappen che vince il Gran Premio del Messico concludendo davanti a Lewis Hamilton e al padrone di casa Sergio Perez. Gara da dimenticare invece in casa Ferrari con Sainz quinto e Leclerc sesto. La Formula Uno tornerà in pista tra due settimane con il GP del Brasile

 

GP Messico: Verstappen scrive la storia in una gara poco spettacolare

 

Una gara solida, ancora una volta, da parte di Max Verstappen. L’olandese, a casa del suo compagno di squadra, scrive la storia raggiungendo la quattordicesima vittoria della stagione. Verstappen vince anche in Messico e conclude davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton e alla Red Bull del padrone di casa Sergio Perez.

FONTE FOTO: Scuderia Ferrari Twitter

Prestazione da rivedere

Una Gran Premio ricco di poche emozioni, ma che comunque ci permette di analizzare alcune cose. In casa Ferrari è stata una delle peggiori gare della stagione. Sembrava esser tornati, sotto un certo aspetto, al 2021: Verstappen e Hamilton(per quel che ha potuto) ha cercato di conquistare la vittoria, mentre Sainz quinto e Leclerc sesto hanno svolto la loro gara solitaria. Troppi, strani problemi, a livello di feeling sulla F1-75, con una Ferrari che non è mai stata in lotta per qualcosa. Dal Messico, almeno in base a quanto visto, la Rossa si è dimostrata essere la terza forza di giornata.

FONTE FOTO: McLaren F1 Twitter

 Continua lo spettacolo

La sorpresa arriva invece nella lotta per il quarto posto nei costruttori. Per buonissima parte della gara, l’Alpine sembrava avere nettamente il passo per concludere davanti alla McLaren con Esteban Ocon e Fernando Alonso. Alla fine però, la sfortuna e i problemi al motore continuano a colpire il pilota spagnolo che, dopo un’ottima rimonta, è stato costretto a fermarsi per un ennesimo problema la motore. Da quel momento si è ribaltata la situazione, con il team di Woking che ha saputo sfruttare con un’ottima strategia la gomme rossa di Ricciardo: l’australiano conclude settimo, nonostante i dieci secondi di penalità da dover scontare per uno scontro con Tsunoda(che lo ha costretto al ritiro). Ricciardo conclude davanti a Norris nono e all’Alpine di Ocon ottavo. Piazzamenti che rendono la sfida per la quarta piazza nei costruttori ancora più aperta! Conclude la top ten l’Alfa Romeo di Bottas.

 

Chi ha fatto male

Chi invece ha deluso e non è riuscito a completare la rimonta in gara è l’Aston Martin con Sebastian Vettel quattordicesimo e Lance Stroll sedicesimo. Il team di Silverstone conclude comunque davanti alle due Haas di Schumacher sedicesimo e di Magnussen diciassettesimo. Due brutte prestazioni per due team che cercano di rialzare la testa per concludere nel migliore dei modi la stagione. Sul fondo c’è come sempre la Williams di Latifi.

 

Testa al Brasile

Senza, purtroppo, enormi emozioni si conclude così il Gran Premio del Messico. Gara senza troppo spettacolo che però resterà nella storia per la quattordicesima vittoria di Max Verstappen. La Formula Uno è pronta a fermarsi per una settimana e tornerà in pista nel weekend dall’11 al 13 novembre in Brasile.

 

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Mondiale calcio 2022; analisi Croazia-Belgio

Mondiale calcio 2022 pareggio deludente che fa sorridere la Croazia e che condanna il Belgio ad una bruttissima eliminazione

Giappone-Spagna, Mondiali di Calcio 2022

Giappone-Spagna si preparano a scendere in campo alle ore 20.00 Giappone-Spagna, Mondiali di Calcio 2022 Entrambe le squadre hanno un piede agli ottavi ma è ancora...