Cesena Juve Stabia, Rileggi LIVE 2-2

LEGGI ANCHE

Cesena-Juve Stabia è l’atto finale di una stagione che per entrambe le squadre è stata superlativa, ancora di più a maggior ragione per le Vespe che di certo non partivano assolutamente con i favori del pronostico ad inizio campionato.

I temi di Cesena-Juve Stabia.

Il Cesena di mister Toscano ha battuto ogni record possibile in questo campionato: 96 punti (record storico eguagliato del Catanzaro dello scorso anno in Lega Pro), 80 gol fatti (attacco più prolifico di tutta la Serie C), 19 gol subiti (seconda migliore difesa d’Italia dietro l’Inter, terza la Juve Stabia con 24 gol subiti) e infine unica squadra a segnare in 37 dei 38 match del campionato appena terminato.

Numeri da far rabbrividire qualsiasi avversario ma nonostante ciò è sempre più probabile il divorzio da mister Toscano che lo ha fatto capire nella conferenza pre-gara della vigilia. Nel 3-4-1-2 del Cesena sarà assente Prestia per squalifica, dovrebbe esserci spazio per Saber e Francesconi in mediana mentre il tridente dovrebbe essere composto da Berti trequartista dietro Kargbo e Corazza. Assenti Sphendi e De Rose.

Il Cesena vince la Supercoppa in caso di pareggio o vittoria. In caso di sconfitta con meno di 5 gol di scarto sarebbe il Mantova ad aggiudicarsi il trofeo.

La Juve Stabia.

Mister Pagliuca in sede di presentazione del match ha detto di aspettarsi una gara difficile contro un avversario forte, in un ambiente forte contro un allenatore importante che sa il fatto suo dall’alto delle 5 promozioni in B battendo il precedente record di Attilio Tesser.

Per Pagliuca unico assente è Gerbo non convocato mentre il resto della rosa dovrebbe essere a disposizione del tecnico che alla vigilia ha ringraziato tutto l’ambiente a 360 gradi affermando di essere già al lavoro in sinergia con lo staff tecnico e il ds Lovisa per migliorare ancora nella prossima stagione in Serie B che si preannuncia quanto mai complicata ma allo stesso tempo affascinante.

Il direttore di gara.

Sarà il sig. Luca De Angeli della sezione AIA di Milano a dirigere il match Cesena – Juve Stabia valevole per la 3^ giornata della Supercoppa di Serie C 2023 – 2024, in programma domenica 19 maggio 2024 allo stadio Romeo Menti di Castellammare di Stabia Stabia Stabia con inizio alle ore 17,45.

Il sig. De Angeli sarà coadiuvato dal sig. Ayoub El Filali della sezione AIA di Alessandria e dalla sig.ra Stefania Genoveffa Signorelli della sezione AIA di Paola, il IV° ufficiale sarà il sig. Mattia Drigo della sezione AIA di Portogruaro.

Le formazioni ufficiali di Cesena-Juve Stabia.

CESENA (3-4-1-2): Pisseri; Ciofi, Silvestri (30° s.t. Coccolo), Pieraccini; Adamo (37° s.t. Pierozzi), Saber (1° s.t. Varone), Francesconi, Donnarumma; Berti (30° s.t. De Rose); Corazza (1° s.t. Ogunseye), Kargbo.

A disposizione: Klinsmann, Siano, Pitti, Chiarello, Varone, Sphendi, Ogunseye, Coccolo, De Rose, Pierozzi, David, Piacentini, Giovannini, Nannelli.

Allenatore: sig. Domenico Toscano.

JUVE STABIA (3-4-1-2): Thiam; Folino (30° s.t. Piscopo), Bellich, D’Amore (1° s.t. Andreoni); Buglio, Pierobon (30° s.t. Romeo), Meli (35° s.t. Piovanello), Mignanelli; Mosti; Candellone (30° s.t. Leone), Adorante.

A disposizione: Esposito, Signorini, La Rosa, Romeo, Piscopo, Baldi, Guarracino, Garau, Andreoni, Erradi, Picardi, Leone, Marranzino, Stanga, Piovanello.

Allenatore: sig. Guido Pagliuca.

Angoli: 2-6

Ammoniti: 21° D’Amore (J), 31° Buglio (J), 42° s.t. Ogunseye (C).

Espulsi:

Note: Osservato un minuto di raccoglimento per la morte di un dirigente della Pergolettese qualche giorno fa. Spettatori 6.117 di cui 218 da Castellammare per un incasso di 68.669 euro. Concesso un minuto di recupero nel primo tempo. 5 minuti di recupero nel secondo tempo.

Primo tempo live Cesena-Juve Stabia.

9° Juve Stabia vicinissima al vantaggio: angolo battuto da Mignanelli dalla sinistra, colpo di testa di Folino con Pisseri che salva in angolo con una parata miracolosa.

15° Mosti filtrante per Adorante che viene anticipato da un difensore avversario.

20° GGGGGOOOLLLLL DELLA JUVE STABIA: Adorante in versione assistman per l’accorrente Mosti che al centro dell’area di rigore di piatto sinistro batte imparabilmente Pisseri. 

21° Ammonito D’Amore per la Juve Stabia.

22° Grande parata di Thiam su una punizione battuta dalla destra e una deviazione involontaria di Bellich che rischia l’autogol.

24° Tiro di Adamo dal limite di sinistro e ancora parata di Thiam.

25° Gran tiro di Adorante di destro dal limite, palla di un niente fuori.

27° GGGGOOOLLLL DELLA JUVE STABIA: Mosti per Mignanelli che dalla sinistra pennella un cross perfetto per il destro di Adorante che in sospetta posizione di fuorigioco insacca per il 2-0 delle Vespe. 

31° Ammonito Buglio per fallo su Kargbo.

41° Ancora Juve Stabia pericolosa: cross di Mignanelli e colpo di testa di poco fuori di Adorante.

42° Juve Stabia vicinissima al tris: tiro di Pierobon a due passi da Thiam che si supera mettendo in angolo.

46° Finisce 0-2 per le Vespe il primo tempo assolutamente dominato dalla Juve Stabia che segna due reti ma avrebbe potuto segnarne almeno un altro paio contro un Cesena irriconoscibile più per i meriti della squadra di Pagliuca che per propri demeriti.

Secondo tempo live Cesena-Juve Stabia.

3° Candellone assist al bacio per Adorante che entra in area e fa partire un bellissimo tiro sul palo lungo ma si salva in angolo Pisseri miracolosamente.

16° Accorcia le distanze il Cesena: Kargbo supera Andreoni sulla fascia sinistra di attacco del Cesena, entra in area e batte Thiam con una conclusione imparabile. 

17° Candellone si gira bene e ancora Pisseri para mettendo in angolo una conclusione non facile.

19° Traversa clamorosa di Meli su azione di Mignanelli che tira, parata di Pisseri, interviene Meli che di piatto destro mette la sfera sotto la traversa. Fallita un’occasione clamorosa dalle Vespe.

20° Pareggia il Cesena: ancora dalla fascia sinistra Kargbo serve Ogunseye che segna a porta vuota. 

26° Palo clamoroso di Folino per la Juve Stabia su angolo battuto da Mignanelli dalla sinistra.

41° Incursione di Ogunseye con uscita di Thiam a sventare la minaccia.

42° Ammonito De Rose per il Cesena.

50° Finisce il match sul 2-2. La Supercoppa va al Cesena ma alla Juve Stabia sta strettissimo il risultato con i due legni colpiti e almeno altre quattro occasioni clamorose da gol non sfruttate in una gara dominata sul piano del gioco.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Juve Stabia TV


Focus ed Analisi sulle riforme Autonomia e Premierato del Governo Meloni

Esplora le proposte e le controversie sulle riforme sull'Autonomia e il Premierato, smascherando le affermazioni errate e le implicazioni costituzionali.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare