26.3 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Maggio 26, 2022

Pagelle Bologna-Inter 2-1: si salva solo Perisic

Da leggere

PAGELLE BOLOGNA-INTER 2-1 – L’Inter perde e resta alle spalle del Milan con un Radu che commette l’errore decisivo. Fantastico Arnautovic.

Pagelle Bologna-Inter 2-1

Pagelle Bologna-Inter 2-1. Serata storta per i nerazzurri, che perdono in casa del Bologna, mancando, di fatto, il sorpasso in classifica ai danni del Milan. Ma diamo i voti ai calciatori delle due squadre. Ecco le pagelle Bologna-Inter 2-1.

Bologna

Pagelle Bologna-Inter 2-1. Le pagelle del Bologna.

Skorupski 6,5; Soumaoro 6, Medel 7, Theate 6,5; De Silvestri 6,5, Svanberg 6 (dal 66’ Aebischer 6), Schouten 6, Hickey 6,5; Soriano 6 (dal 66’ Dominguez 6); Barrow 7 (dal 77’ Sansone 6,5), Arnautovic 7,5 (dall’88’ Orsolini SV). All. De Leo 7.

Inter

Pagelle Bologna-Inter 2-1. Le pagelle dell’Inter

Radu 4: chiamato in causa all’ultimo, praticamente non gioca, data l’esiguità delle occasioni del Bologna. Poi, a dieci dalla fine, cicca clamorosamente il pallone, che termina in rete dopo l’appoggio di Sansone.

Skriniar 5,5: sempre a dare una mano in attacco, certe volte esagerando. In difesa, non marca Barrow al momento del cross decisivo per la rete del momentaneo pareggio.

De Vrij 5: Arnautovic fa praticamente tutto quello che vuole. Si fa spostare con facilità, è quasi irriconoscibile. Partita da dimenticare.

Dimarco 5: in difesa praticamente non c’è mai, anche se dovrebbe. Costretto a marcare Arnautovic di testa, la palla termina inesorabilmente in rete. In avanti si sacrifica, molto. Ben quattro tiri verso la porta: tre sono centrali, uno viene deviato. (dal 70’ D’Ambrosio 5,5: è l’unico che ci prova dopo lo svantaggio)

Dumfries 5: spinge molto sulla destra, ma i suoi attacchi sono confusi, deboli. Non è quasi mai andato sull’uno contro uno. (dall’80 Darmian SV)

Barella 5: primo quarto d’ora ad alta intensità, poi si spegne come tutta la squadra. Mai un inserimento decisivo, mai un passaggio altrettanto decisivo. Solo tanta indecisione. (dal 53’ Sanchez 5: si intestardisce e non passa mai palla, anche quando la situazione lo richiede. Alla fine, non combina nulla e non aiuta i suoi compagni).

Brozovic 5: ingabbiato. Inseguito costantemente dal lavoro di Barrow, non riesce a esprimersi. Non si è quasi mai visto, e questo non è da lui.

Calhanoglu 5,5: mattatore insieme a Perisic del primo quarto di gara- La spinta finisce presto, ma fino alla sua sostituzione l’Inter ha un palleggio principalmente grazie a lui. Ma la prestazione resta comunque negativa. (dall’80’ Gagliardini SV)

Perisic 6: fa un gol straordinario dopo appena tre minuti, è l’uomo in più dell’Inter, anche nel momento di difficoltà. Poi, una rimessa laterale scriteriata verso la porta – sommato all’errore di Radu – costa all’Inter il primo posto in classifica.

Lautaro 5: evanescente. Ha un paio di occasioni ma le spreca in malo modo. È mancata soprattutto la sua grinta in avanti.

Correa 5,5: meglio rispetto alle ultime uscite ma comunque al di sotto della sufficienza. Sbaglia soprattutto sull’ultimo passaggio. Nel secondo tempo è sua l’occasione più pericolosa dell’Inter. (dal 66’ Dzeko 5: lanciato nella mischia per trovare il gol vittoria, in mezzo al campo scompare, evapora. Non è mai al centro dell’attacco e non fa neanche un tiro in porta).

All. Inzaghi 5: era la partita da vincere e invece l’ha persa. Nel momento migliore della sua squadra in quanto a rendimento stagionale e con la possibilità di avere una mano sullo Scudetto. Ora il Milan è avanti e vincerle tutte potrebbe non bastare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy