Emergenza Sanitaria: Appello degli Esperti e Nobel per il Potenziamento del SSN

Emergenza Sanitaria:: Esperti, tra cui Nobel, lanciano appello per potenziare il Servizio Sanitario Nazionale denunciando sottofinanziamento e carenza

LEGGI ANCHE

Emergenza Sanitaria: Premi Nobel e autorevoli esperti lanciano un accorato appello per affrontare il grave stato di crisi del Servizio Sanitario Nazionale. La carenza di finanziamenti e di personale specializzato minaccia l’accesso alle cure e amplifica le disuguaglianze regionali e sociali. Una situazione critica che richiede azioni immediate e mirate per garantire la sostenibilità e l’efficienza del sistema sanitario pubblico italiano.

Allarme degli esperti e dei premi Nobel

La gestione governativa mette a rischio il sistema sanitario nazionale. La carenza di personale specializzato raggiunge livelli critici, con la Guardia medica che richiede compensi esorbitanti, fino a 720 euro a turno a Torino, mentre i tentativi di reclutamento falliscono.

L’analisi dei maggiori esperti italiani, tra cui il premio Nobel per la fisica Giorgio Parisi e il rinomato immunologo Alberto Mantovani, sottolinea l’urgente necessità di difendere il nostro sistema sanitario pubblico. Si evidenzia una situazione sempre più sottofinanziata, con operatori sanitari frustrati e retribuiti in modo inadeguato, e un’assistenza territoriale non all’altezza delle esigenze di una popolazione che invecchia e di un divario crescente tra regioni settentrionali e meridionali.

È indispensabile, come ribadito dagli esperti, adottare misure organizzative efficaci, ma il problema più pressante è l’adeguamento dei finanziamenti del Servizio Sanitario Nazionale ai livelli standard dei paesi europei avanzati. Nel frattempo, la Regione Lombardia sta cercando di colmare il vuoto di personale sanitario reclutando tra 400 e 500 infermieri in Sud America, in particolare in Argentina e Paraguay, dove si è recato l’assessore al Welfare Guido Bertolaso. Questo tentativo mira ad affrontare la carenza di personale nelle strutture sanitarie lombarde, che conta una mancanza di circa 3.000 infermieri, di cui 2.300 solo per le case di comunità, in una regione che ne ha solo 66.000.

Pasquale Ingollingo: una grande impresa quella della Juve Stabia

Pasquale Ingollingo, D.G. della Virtus Stabia e tifoso della Juve Stabia, ci parla dei biancazzurri e della promozione in serie B delle vespe
Pubblicita

Ti potrebbe interessare