Crêpes alla rumena con crema di castagne: un dolce delizioso

Crêpes alla rumena con la Purea di Castagne

Le caratteristiche Crêpes alla rumena con crema di castagne si possono presentare sotto forma simil cannolo oltre che come classica Crêpes.

Crêpes alla rumena con crema di castagne: un dolce delizioso

La crespella, conosciuta anche con il termine francese di crêpe, è un tipo di cialda morbida, sottile e non croccante, cotta su una superficie rovente tonda. Suo “parente prossimo” è il pancake e fanno parte della stessa famiglia le gaufre, conosciute anche come waffle. Altro parente è la palacinta (o clătită in romeno) ed è di questa che vi presento la ricetta anche se, anch’essa, è simile alla crêpe francese ma, tanto per dirne subito una, è priva del burro visto che la sua composizione è a base di farina, uova, latte e zucchero. Altra differenza è che si presenta molto più sottile per cui ben si presta ad essere arrotolata per formare le caratteristiche Crêpes alla rumena con crema di castagne che, per questo, si possono presentare sotto forma simil cannolo oltre che nella classica forma a fazzoletto delle “normali” Crêpes.

OCCORRENTE

  • Uova, 3
  • Farina, 300 gr
  • Latte, 300 ml
  • Acqua minerale, 300 ml
  • Burro fuso, 3 cucchiai
  • Sale, q.b. (un pizzico)
  • Zucchero, 2 cucchiai
  • Estratto di vainiglia, 1 cucchiaino
  • Limone, 1
  • Olio di semi, 50 ml

PREPARAZIONE

  1. In una coppa rompete le uova e mescolatele con il sale.
  2. Aggiungete la farina e lo zucchero
  3. Mescolate bene tutto facendo attenzione a che non restino dei grumi.
  4. Quando l’impasto sarà pronto, iniziate ad aggiungere il latte, l’acqua minerale ed il burro fuso. (L’impasto dovrà essere abbastanza liquido).
  5. Mettete un po’ di olio in una padella rotonda (poche gocce) e con un mestolo, versate un po’ d’impasto nella teglia.
  6. Quando inizia a staccarsi dalla padella giratelo sull’altro lato e poi mettetela su un vassoio.
  7. Continuate così fino a che la pasta sarà finita.
  8. Quando tutte le crepe saranno pronte, spalmatele con la crema di castagne e servitele.

Cristina Adriana Botis

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo e delle eventuali fonti in esso citate.