36 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Giugno 27, 2022

Incendi boschivi; un’estate infernale per la vegetazione italiana

Da leggere

Due mesi a dir poco bollenti hanno scatenato numerosissimi incendi boschivi, diversi interventi e un numero considerevole di danni

Le temperature record alle quali siamo stati sottoposti negli ultimi mesi hanno arrecato danni non solo alla nostra quotidianità, ma anche al paesaggio; numerosi i danni derivanti da incendi in tutto il paese

I dati della campagna antincendi

Sono circa 35mila gli interventi da parte dei vigili del fuoco in zone colpite da incendi; tra essi, più di mille operazioni sono state svolte tramite l’impiego di elicotteri e canadair.

Le regioni maggiormente colpite quest’estate sono la Sicilia con quasi 9mila interventi, la Puglia con più di 8mila e la Calabria con quasi 4mila interventi.

Nelle ultime ore sono stati registrati circa 700 interventi, dei quali più di 200 solo in Sicilia; le zone più colpite sono le province di Palermo, Catania e Siracusa.

Ultimamente c’è stato un incendio nella zona di Pescara tenuto sotto controllo dai vigili del fuoco con l’utilizzo di 30 mezzi.

Cause principali degli incendi

Sicuramente le temperature da record che abbiamo raggiunto ultimamente hanno influito sulla generazione di molti di questi incendi.

Tra le altre cause ci possono essere eventuali scintille create dalle ruote dei treni, cause colpose o eventi naturali.

Qualsiasi sia la causa, questi incendi stanno causando innumerevoli danni ai nostri meravigliosi paesaggi e stanno mettendo a dura prova gli agenti.

Si spera che il periodo di gran caldo non arrechi ulteriori danni e che le popolazioni colpite tornino presto alla normalità e recuperino tutta la flora andata distrutta

Incendi boschivi; un’estate infernale per la vegetazione italiana/Antonio Cascone/redazione

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy