24.4 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Maggio 21, 2022

Castellammare di Stabia Donne e Lavoro, sinergia tra Scuola e impresa

Da leggere

Castellammare di Stabia Donne e Lavoro, sinergia tra Scuola e impresa, per riflettere sull’occupazione femminile e le sue problematiche.

Venerdì 22 aprile, dalle ore 10,00, si è svolto presso il Liceo Classico “Plinio Seniore” di Castellammare di Stabia l’evento conclusivo del progetto “Donne e Lavoro”, iniziativa di grande interesse in questo particolare momento storico di crisi occupazionale, nel quale ad essere penalizzate sono soprattutto le donne.

Il progetto, fortemente voluto dal presidente del Rotaract Club di Castellammare di Stabia per promuovere una cultura imprenditoriale sul territorio, è stato patrocinato, oltre che dal Rotaract, dal Rotary Club e dall’ Innerwheel Club di Castellammare di Stabia e dall’Unione Industriale di Napoli-Gruppo Giovani Imprenditori.

All’evento “Donne e Lavoro”, un’importante occasione per riflettere sull’occupazione al femminile e le sue problematiche, hanno presenziato:

  1. Fortunella Santaniello, Dirigente Scolastico Liceo “Plinio Seniore”,
  2. Antonio Clemente, Rotaract Club Castellammare di Stabia,
  3. Pasquale Di Somma, Rotary Club di Castellammare di Stabia.

Tra i relatori anche:

  • Anna Somma De La Ville Sur Illon, Innerwheel Club Castellammare di Stabia CARF,
  • Alessandro Di Ruocco, Presidente gruppo Giovani Unione Industriali di Napoli
  • Anna del Sorbo, Presidente gruppo Piccola Industria Unione Industriali di Napoli.

Tra le varie personalità presenti:

  • il Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico, prof.ssa Elena Cavaliere,
  • l’avv. Mario Afeltra, Presidente e rappresentante elettivo del Forum Civico delle Associazioni del Comune di Castellammare di Stabia,
  • la prof.ssa Giusy Agozzino, membro Staff dell’Istituto “M. P. Vitruvio” di Castellammare di Stabia.

Nei vari interventi si è discusso di come negli ultimi anni, all’interno del mercato del lavoro sia aumentata notevolmente la presenza femminile e, per molti aspetti, sembra si sia realizzata quella parità di genere, che ha accompagnato l’evoluzione sociale e culturale del nostro Paese.

In realtà, nonostante le donne siano sempre più presenti con posizioni di rilievo in molti ambiti lavorativi, vi sono ancora forti squilibri, testimoniati dalla scarsa presenza delle donne ai livelli alti e dalla loro quasi assenza ai livelli di vertice delle aziende.

Molte sono ancora le criticità e i nodi da sciogliere: i tassi d’occupazione femminili continuano ad essere inferiori a quelli maschili, la disoccupazione tra le donne è più elevata, nonostante esse abbiano livelli di istruzione più alti, e sono le prime ad essere licenziate in momenti di crisi, come quello che stiamo attraversando.

Di qui l’importanza di avvicinare i giovani, soprattutto le ragazze, al mondo dell’imprenditoria, di farli riflettere su quanto siano importanti la formazione scolastica e l’orientamento professionale per il loro futuro, di potenziare la loro autostima, coinvolgendoli attivamente in questa e simili iniziative.

A seguire, nell’ambito dell’evento, sono stati presentati dagli alunni dei cinque Istituti superiori di Castellammare di Stabia gli interessanti e innovativi progetti, che hanno realizzato coordinati dai loro insegnanti.

Gli alunni del Liceo Scientifico “F. Severi” hanno presentato un business plan per la distribuzione di prodotti tipici locali attraverso lo shopping online, mentre quelli del liceo Classico “Plinio Seniore” un piano per la creazione di un sito web sul patrimonio storico della città.

Gli studenti dell’I.S.S. “M.P. Vitruvio” hanno elaborato un progetto “in rosa”, con un business plan per accedere a finanziamenti pubblici, ai sensi della legge sull’imprenditoria femminile, per la realizzazione del B&B “La casa del sorriso”, per un turismo ecosostenibile.

Collegati da remoto, gli alunni dell’I.T.I. “R. Elia” hanno presentato un business plan per creare una cover con pannello solare e gli alunni dell’I.T.C. “L. Sturzo” la startup di un’impresa per la produzione di T-shirt ecosostenibili.

Progetti imprenditoriali creativi, rispettosi dell’ambiente, curati nei minimi particolari e caratterizzati da un’alta fattibilità, che proiettano i nostri giovani nel mondo del lavoro, che indicano loro la strada per una futura realizzazione professionale, perché, come ha giustamente rilevato Antonio Clemente del Rotaract, “creare lavoro al Sud vuol dire soprattutto fare impresa”.

Il nostro plauso va a tutti quelli che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento “Donne e Lavoro”, un progetto di grande valore, un bell’esempio di sinergia tra scuola e impresa nel nostro territorio.

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook!

Adelaide Cesarano / Redazione Campania

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy