Ricciardi: “La Campania è terra fertile nel calcio. Siamo grati al Genoa”

Ricciardi è intervenuto ieri sera nel corso della presentazione della Scuola Calcio Free Academy Soccer affiliata al Genoa

 

Guglielmo Ricciardi, Direttore Tecnico e uomo di calcio molto conosciuto in zona che per anni ha cercato talenti in giro per la Campania, spesso trovando calciatori che poi hanno fatto carriera tra i professionisti, uno su tutti Ciro Immobile, è intervenuto nel corso della presentazione della Scuola Calcio Free Academy Soccer. Le sue dichiarazioni sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it: “Ringrazio tutti per l’ospitalità e gli amici che sono venuti da Genova. Sta nascendo un progetto importante e sarà bello confermarlo con i fatti a fine anno. Dopo 35 anni di attività mi ero allontanato dal calcio perchè qualcosa era cambiato anche in questo mondo. Soprattutto i ragazzini sono diventati carne da macello. Per le scuole calcio i ragazzi vengono visti quasi come una retta da incassare a fine mese. Ciò che noi abbiamo presentato è fare in modo che tra i genitori debba serpeggiare la parola: hanno mantenuto ciò che hanno detto. Questo è ciò a cui teniamo di più: mantenere le promesse.

Le spese per pagare gli allenatori, i campi ecc. saranno pagate dagli sponsor. Inizieremo con le categorie dal 2006 al 2014. Faremo una selezione con i ragazzi più grandi. A chi chiederà l’iscrizione chiederemo solo il certificato medico. Se riterremo opportuno, se sarà il caso di far parte della nostra scuola calcio li accoglieremo oppure li inviteremo ad iscriversi ad altre scuole calcio. Ci sarà un regolamento interno in base al quale i genitori non dovranno avere contatto con gli istruttori sul campo. Cercheremo di trovare sempre una soluzione e saremo sempre a disposizione di tutti.

Non abbiamo finalità lucrative per cui in ogni momento è possibile rompere il rapporto. In questo caso resterà comunque il kit ai ragazzi per andare da altre parti. Non voglio sentire lamentele sulle selezioni, sono ragazzini e non devono essere mortificati. Non dobbiamo creare illusioni e false aspettative tra i ragazzi. Dobbiamo far capire cosa è lo sport e il rispetto verso gli avversari. Teniamo tantissimo a queste cose e poi cercheremo di trarre fuori il meglio dal punto di vista tecnico da questi ragazzi. Questo è un territorio che ci ha sempre dato soddisfazioni: parliamo di Olivieri – continua Ricciardi -, di Spartano di gente che da anni è stato nel giro delle nazionali. Abbiamo continuato con Quagliarella, Iezzo e tanti altri. La Campania è terra molto fertile e dobbiamo essere grati al Genoa che ci ha dato grande fiducia affiliandoci. Se le cose andranno male saprete con chi ve la dovrete prendere, se andranno bene ci prenderemo giustamente i meriti”.

 

a cura di Natale Giusti 

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Juve Stabia-Crotone 1-2, Rileggi LIVE

Juve Stabia-Crotone, segui il live testuale del match dallo stadio "Romeo Menti" di Castellammare di Stabia
[do_widget "HTML personalizzato"]