MONDIALE CALCIO FEMMINILE
MONDIALE CALCIO FEMMINILE

Mondiale femminile 2019: passano primi gli USA, torna a casa il Cile

Si chiude la fase a gironi di questo Mondiale: vincono 2-0 gli USA e il Cile. Passano come prime le campionesse mentre le cilene non riescono a qualificarsi come migliore terza e abbandonano la Francia

Mondiale femminile 2019: passano primi gli USA, torna a casa il Cile

Due partite, due autogol: a Le Havre la protagonista è Andersson che realizza il 2-0 per gli USA. A Lorient invece è Boonsign a mandare la palla nella sua porta, realizzando il 2-0 per il Cile.

A Le Havre è lotta primo-secondo posto tra USA-Svezia.

Partita che si indirizza subito a favore delle campionesse che la sbloccano dopo 3 minuti: angolo battuto da destra, palla che viene toccata da Mewis che appoggia a Horan realizzando l’1-0 Stati Uniti.

Accusa subito il colpo la Svezia che non riesce a ripartire e a rendersi pericolosa. Gli USA allora continuano ad attaccare con Mewis che si invola verso l’area svedese, serve Morgan che,non colpendo bene la palla, spreca una grandissima chance.

All’intervallo si va dunque con le campionesse avanti 1-0.

Nel secondo tempo ancora Stati Uniti, ancora gol nei primi minuti: cross da sinistra dove prova ad arrivare Llyod ma viene anticipata da Andersson che però manda la palla nella propria porta e dunque 2-0 USA. 

Il match non si apre praticamente mai, gli Stati Uniti sono in pieno controllo e vanno anche vicini al 3-0: Llyod viene servita con una palla in verticale, e a tu per tu con Lindahl, manda la palla sul fondo.

Finisce dunque 2-0 per gli Stati Uniti che passano il girone da prima della classe a punteggio pieno. Seconda invece la Svezia.

 

Il Cile ha ancora qualche possibilità di volare agli ottavi come migliore terza. Per farlo però, deve battere con almeno tre gol di scarto la Thailandia che già sa di dover salutare il Mondiale.

Match dominato dall’inizio alla fine dal Cile che nel primo tempo spreca proprio al 45′ la grandissima chance del vantaggio:Balmaceda prova la fucilata dal limite  scheggiando la traversa in pieno.

Nella ripresa è sempre la stessa musica, è sempre il Cile ad attaccare e a trovare la rete al 48′: Zamora fugge dalla destra, in mezza prova il destro Aedo che colpisce il palo interno. Palla che schizza sul polpaccio sinistro di Boonsing che realizza un autogol davvero sfortunato; 1-0 Cile . Gol meritato per le cileni che continuano ad attaccare e realizzano il raddoppio all’80’:lancio lungo di Lopez dalle retrovie, girata di testa di Urrutia che mette la palla alla sinistra di Boonsing e dunque 2-0.

Basta un altro gol al Cile per qualificarsi e all’86’ si presenta la grande occasione: calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Lara che però sbaglia buttando per aria la grande opportunità. 

Si conclude dunque con  il Cile che batte la Thailandia per 2-0. Chiude dunque a tre punti il Cile che saluta insieme alla Thailandia il Mondiale femminile.

Marco Palomba

Ascolta la WebRadio