Operazione preventiva di contrasto ai furti di rame sulle ferrovie

La Polizia ferroviaria siciliana nella decima giornata "operazione Oro Rosso” ha controllato oltre cento persone e ispezionato 22 località sensibili

129 persone controllate, 22 località sensibili ispezionate, 41 agenti impegnati: è il bilancio dell’11 di novembre nella decima giornata dell’anno denominata operazione “Oro Rosso” dedicata, a livello nazionale, al contrasto del fenomeno dei furti di rame in ambito ferroviario.

I controlli della Polizia ferroviaria della Sicilia hanno interessato in particolare 16 società, dislocate in tutta la Sicilia, che operano nell’ambito della gestione dei rifiuti speciali e della rottamazione, movimentando anche rame e altre tipologie di metalli e 6 punti critici lungolinea in passato oggetto dei predatori di metallo.

Gli agenti hanno esaminato la documentazione in possesso delle aziende, con particolare riguardo alle autorizzazioni, al trattamento e allo stoccaggio dei materiali.

È stata anche verificata la tracciabilità dei metalli rinvenuti e il rispetto, durante tutto il processo di lavorazione, delle norme ambientali.

Grazie alla continua attività preventiva messa in campo, al fine di scongiurare i furti e le illecite attività correlate a questi pregiati materiali, i controlli non hanno rilevato irregolarità.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIME NOTIZIE

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV