Carabinieri: sequestro e distruzione di piantagione di marijuana

Carabinieri: sequestro e distruzione di piantagione di marijuana
Carabinieri: sequestro e distruzione di piantagione di marijuana

Carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia sequestrano e distruggono piantagione di 260 fusti di cannabis indica.VIDEO

Carabinieri: sequestro e distruzione di piantagione di marijuana

Stamattina i Carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia, supportati dal velivolo del VII nucleo elicotteristi di Pontecagnano, hanno effettuato il sequestro di un’estesa piantagione di cannabis indica nell’area demaniale di Lettere.

La piantagione di marijuana

Sono state rinvenute 269 piante, dell’altezza di circa 1,5m, in un campo sito lungo la dorsale dei Monti Lattari in località “Varo Chirico”.

E’ attualmente in corso il campionamento e la distruzione delle piante.

Proseguono anche le indagini per identificare “il gestore” della coltivazione e i “beneficiari” del raccolto.

Carabinieri arrestano 41enne per tentata rapina a ristorante giapponese



Portici (Na)- Arrestato per minacce a scopo estorsivo e tentata rapina Luigi Sannino, 41enne del posto già noto alle Forze dell’Ordine.
Pur di estorcere l’incasso al titolare del ristorante giapponese, sito in Corso Garibaldi, lo ha minacciato di morte e spruzzato negli occhi dello spray disinfettante.
Un poliziotto che cenava lì -libero dal servizio- ha allertato i militari che grazie alla sua collaborazione, sono riusciti ad arrestare il 41enne.

Attualmente l’uomo è ai domiciliari in attesa di giudizio.

Controlli interforze a Chiaia


Nella giornata di ieri, gli agenti del Commissariato San Ferdinando, i militari dell’Arma dei Carabinieri e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza hanno effettuato controlli nella zona dei “baretti”, del lungomare Caracciolo e di via Partenope.

Sono stati identificate 23 persone e controllato 7 veicoli.


Inoltre, ieri e giovedì in via Mergellina e in via Largo del Vasto a Chiaia i poliziotti hanno identificato e denunciato G.M. e M.A, napoletani di 54 e 31 anni.

Su entrambi gravavano precedenti di polizia, perché sorpresi nuovamente a svolgere l’attività di parcheggiatore abusivo.

E’ stato notificato loro un ordine di allontanamento.

Stéphanie Esposito Perna / Redazione Campania