24.9 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

venerdì, Luglio 1, 2022

Camorra e politica in Campania: è emergenza pandemica

Da leggere

Camorra e politica in Campania: L’ultimo comune a cadere è stato San Giuseppe Vesuviano. Giovedì il governo comunale della provincia di Napoli lo ha sciolto per l’incursione, in soli 105 giorni, della camorra.

Camorra e politica in Campania: è emergenza pandemica

Sono bastate solo 15 settimane per far revocare tre assemblee elette all’interno delle quali il Consiglio dei ministri ha individuato l’ingerenza della criminalità organizzata.

Le tre città hanno in comune il Vesuvio, visibile da diversi lati come diversa è la colorazione politica delle tre amministrazioni.

L’ascia contro un possibile collegamento tra politica e criminalità organizzata, a giudizio del presidente del Consiglio, non ha fatto distinzione tra centrosinistra e centrodestra.

L’ultima amministrazione a cadere giovedì è stata quella di San Giuseppe Vesuviano dove, le prossime elezioni, si sarebbero svolte nel 2023

Il sindaco, Vincenzo Catapano, è stato eletto nel giugno 2018 con una coalizione di elettori di spicco liste civiche ma con una sua dichiarata vicinanza alla Lega.

Voci nel merito circolavano, negli ambienti politici, già da qualche settimana per cui la decisione era già data per scontata.

Per San Giuseppe Vesuviano, dopo il 1993 e il 2009, si tratta del terzo scioglimento, in trent’anni, in merito al presunto nesso tra burocrazia e criminalità,

Il sindaco, appresa la notizia, ha affermato:

«per noi parlano anni di lotta chiara ed aperta alla criminalità organizzata»,

 ed ha manifestato l’intenzione di ricorrere al TAR.

Ha, invece, già presentato ricorso al tribunale amministrativo l’ex sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, espressione locale di Forza Italia.

La sua amministrazione, il 25 febbraio u.s. è stata la prima delle tre a essere stata sciolta in anticipo per l’intervento del Consiglio dei Ministri.

Nel decreto di scioglimento si sottolineava

 «la permeabilità dell’ente ai condizionamenti esterni della criminalità organizzata ha arrecato grave pregiudizio agli interessi della collettività e ha determinato la perdita di credibilità dell’istituzione locale ».

Intanto, il 5 maggio, anche il governo comunale di Torre Annunziata è stato sciolto per presunte infiltrazioni mafiose.

Vincenzo Catapano, sindaco di San Giuseppe Vesuviano (foto dal suo FB)Qui il sindaco Vincenzo Ascione, rappresentante del Pd eletto nel 2017, quando è giunta la decisine di scioglimento, era già a casa da diverse settimane essendosi dimesso lo scorso 16 febbraio.

A lui sono seguiti tanti altri amministratori.

Diversi di loro sono stati indagati per presunte tangenti in cambio di contratti pubblici che avevano già mandato in carcere l’ex direttore dell’Ufficio Tecnico e l’ex vicesindaco.

Due scioglimenti in due mesi e mezzo hanno tristemente reso nota la città vesuviana come il luogo del quale ha scritto Giancarlo Siani, giornalista del quotidiano ‘Il Mattino ucciso dalla camorra’,

Un record tutto della zona campana, incredibile e per niente invidiabile.

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook!

Camorra e politica in Campania: è emergenza pandemica / Cristina Adriana Botis / Redazione Campania

Info ripresa da segnalazione del Il Quotidiano

Alcune altre notizie di Cronaca dalla Campania presenti nei nostri archivi:

Camorra e politica in Campania: è emergenza pandemica

Camorra e politica in Campania: Giovedì il governo comunale di San Giuseppe Vesuviano (NA) è stato sciolto per l’incursione, in soli 105 giorni, della camorra.

Guardia di Finanza a lavoro per illeciti nel settore energetico

Prosegue il lavoro della Guardia di Finanza per sventare le associazioni responsabili di grossi illeciti nel settore economico

Energie per il Sarno l’impegno di Regione Campania, Ente Idrico Campano e Gori per il risanamento del fiume Sarno

Questa mattina nell’ambito del Green Med Symposium è stato presentato il portale energie per il Sarno http://energieperilsarno.it/.

Reddito di cittadinanza e l’arrangiarsi napoletano: ridere per non piangere

Reddito di cittadinanza, l’arrangiarsi napoletano porta alla truffa: 553 denunciati, sottratti allo Stato 6,557 milioni di euro

Commercio di rottami metallici; maxi sequestro per 10 milioni di euro

Operazione della Guardia di Finanza di Napoli che sventa un commercio di rottami metallici illegale fermando i coinvolti

A Napoli la Seconda Tappa dell’Acea Innovation Tour: L’innovazione al tempo della transizione ecologica e digitale

La II tappa dell’ACEA INNOVATION TOUR, si è svolta a Napoli nel Centro Congressi della Stazione Marittima durante il Green Med Symposium
Camorra e politica in Campania: è emergenza pandemica

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy