Daniela Saraco presenta il suo romanzo “Come l’acqua del mare”

Grande successo per la presentazione dell’ultimo lavoro di Daniela Saraco “Come l’acqua del mare” edito da CSA Edizioni.

Grande successo per la presentazione dell’ultimo lavoro di Daniela Saraco “Come l’acqua del mare” edito da CSA Edizioni. Un lunedi 19 settembre 2022, che oltre allo sciogliersi del sangue di San Gennaro e alla spettacolare celebrazione dei funerali della regina Elisabetta II, ci lascia il ricordo di una meravigliosa serata che ha  avuto come protagonista l’amore in tutte le sue manifestazioni più vere, più reali , più forti.

La presentazione del libro di Daniela Saraco “Come l’acqua del mare”   si è tenuta presso il Salone Letterario della Banca Stabiese con la partecipazione, oltre che dell’autrice,  del moderatore Prof. Pieluigi Fiorenza, del relatore Onorevole Catello Vitiello, della psicologa Dott.ssa Rosaria Varrella e del difensore della Juve Stabia Tommaso Maggioni.

Emozioni forti in questo romanzo di Daniela Saraco: l’amore come il mare

Da cittadina stabiese che da sempre vive, opera e lavora come maestra di scuola primaria nella sua meravigliosa città, bella, ma ricca di contraddizioni, Daniela Saraco ci descrive l’importanza del mare nella sua vita privata e di autrice.

All’alba del suo quinto romanzo, in una sua intervista rilasciata al nostro Direttore Dott. Mario Vollono, la scrittrice racconta che “ …sia l’acqua che il mare sono due elementi che sicuramente contraddistinguono il mio essere stabiese…sono due cose liquide però, a differenza degli altri liquidi, ci danno qualcosa di diverso…l’acqua è indispensabile per vivere, per nutrirsi.. il mare lo è per quello che rappresenta la sfera dei sentimenti, il suo odore, il suo saperci portare lontano…il mare è anche un segno di ferita per quello che riguarda la mia vita…il mare pretende tanto, fa rumore e ci permette ma forse ci obbliga, nel nostro inconscio, a denudarci…”

Daniela Saraco ci dice che anche la scelta del nomi dei protagonisti Felicia e Salvo ha un suo perché: “ Felicia è stato scelto perché, nonostante tutto, nella mia vita sono sempre felice quindi mi piaceva quest’immagine gioiosa, gaia di una donna che comunque ha delle titubanze , delle paure, come tutte le donne…Salvo perché, con la consapevolezza di oggi, ho capito che l’amore non salva, che solo noi ci possiamo salvare. L’amore ha un ruolo fondamentale nella mia vita e forse lo ha di più la sua icona, il cuore, il mio motore che mi permette di vivere e di respirare tutti i giorni.”

Tematiche e contenuti di questo quinto romanzo di Daniela Saraco

Come ci scrive la Dott.ssa Varrella, psicologa,  nella prefazione del libro “Come l’acqua del mare”   l’amore rappresenta il filo conduttore del nuovo romanzo di Daniela Saraco. donna decisa, forte ed entusiasta del dono della vita, capace di non arrendersi dinanzi alle difficoltà ma di considerarle come “incidenti di percorso”. Amare sembra facile e naturale, ma spesso diventa davvero complicato. L’aspetto centrale è aprirsi alla conoscenza di sè stessi e ciò può accadere anche innamorandosi. “ Non importa quanto male ci sia stato fatto o abbiamo creduto che sia stato fatto, un amore sincero può guarire e rimuovere ostacoli anche ben corazzati…Daniela ben descrive, nelle diverse storie che racconta, le diverse scelte: c’è chi aspetta , chi lotta chi si arrende”.

 “Come l’acqua del mare” traccia un percorso all’interno del cuore per far sì che l’amore possa essere solido, a prescindere da chi si ami. L’amore è capace di accogliere un’ampia varietà di sentimenti e atteggiamenti diversi, ognuno dei quali non può essere giudicato o razionalizzato. È in questa visione che si articolano i giorni, gli anni, e l’amore di Felicia verso se stessa, i suoi genitori, il suo fidanzato, la vita. L’amore è un sentimento capace di colpire, di disarmare e di muoversi, così come le onde del mare riescono a trasportare corpi e anime nell’immensità delle acque.

Si intrecciano emozioni contrastanti, momenti di vita riletti sotto diversi punti di vista.

Interventi degli ospiti durante la presentazione

Molto interessanti sono risultati gli interventi  del relatore Onorevole Catello Vitiello, della psicologa Dott,ssa Rosaria Varrella e del difensore della Juve Stabia Tommaso Maggioni che, moderati dalla simpatia, dalla professionalità  e dalla cordialità del  Prof. Pieluigi Fiorenza, hanno coinvolto il numeroso pubblico presente in sala e  composto da partecipanti di tutte le età . Gli ospiti hanno commentato alcune pagine del  libro insieme con l’autrice mostrando, ciascuno attraverso la propria singolare esperienza, quanto i temi trattati siano attuali e quanto l’amore in tutte le sue forme possa aiutare a superare le difficoltà, i momenti difficili e a spingere ogni persona a vivere appieno la vita senza mai arrendersi e gioiendo ogni istante.

Come l’acqua del mare”: può essere considerato anche un romanzo musicale di Daniela Saraco

All’interno del romanzo di Daniela Saraco “Come l’acqua del mare”, oltre a riferimenti autobiografici, è molto presente anche la musica chiaramente rintracciabile nelle parole del testo di una canzone di Mr. Hyde intitolata “Question ‘e core” e presente nelle primissime pagine del testo.

L’ammore è comme a ll’acqua ‘e mare Nfonn e va
S’asciutta ncuollo e ‘o sale po’ nun se ne va

 I diciassette  titoli dei capitoli del romanzo sono canzoni del gruppo musicale Mr.Hyde.

Il legame tra l’amore e il mare costituisce  da sempre un tema ricorrente nel panorama della musica italiana e napoletana e Daniela Saraco ha saputo cogliere anche quest’altro importante aspetto per emozionare ancora di più il lettore di ogni età travolgendolo nella comunicazione di un messaggio ben preciso:

Andare oltre le apparenze, perché tutto ciò che sembra spesso non è; ma ciò che è continua sempre a essere. Come il mare.”

Chi ha partecipato in prima persona alla serata, come me, si è realmente emozionato portando con sé la conoscenza di una bella persona, di una valida scrittrice, di un’amica sincera.

Utilizzando, come lei stessa ha fatto, le parole del testo di una canzone, potremmo dire alla nostra Daniela, augurandole il meglio:

Amore fai tesoro di ogni tuo respiro
E difendi la bellezza del perdono
Ricorda che un sorriso è il gesto più prezioso
Per piacere e farsi ricordare
Ricorda che l’amore a volte può far male
Ma del mio tu non ti devi preoccupare
Perché non può finire
Come l’acqua dentro il mare

(Modà-Come l’acqua dentro il mare)

Commenta

1 commento

  1. Testo lineare e ben arricchito di commenti che riportano l’atmosfera ed i contenuti di una presentazione molto interessante, sia sotto il profilo comunicativo che culturale. Descrizioni esaurienti sul profilo personale e professionale dell’autrice, con risvolti di amorevole coinvolgimento. Grazie e complimenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


ULTIME NOTIZIE